Utente 118XXX
Buona sera , sono Isabella ma soprattutto sono disperata!!
Abito in provincia di Bergamo dove ho accolto mia suocera, una dolcissima signora siciliana , per farle fare dei controlli dopo che a dicembre 2010 fù operata di neoplasia mammaria con asportazione del seno sx e cavo ascellare.
L'intervento andó bene e seguirono poi chemioterapie e radioterapie che terminarono lo scorso ottobre 2011. Per tutto l'inverno fece bronchiti e cure antibiotiche contemporanee a visite oncologiche ed esami del sangue che da subito diedero esiti di CA 15,3 in progressivo aumento.
Dopo appunto un inverno di bronchiti l'oncologo la mandó dsl pneumologo che le prescrisse una broncoscopia perchè a suo avviso c'erano delle infezioni polmonari in atto.
Primo esito: da rifare, secondo negativa. Parere oncologico: la malattia è sotto controllo.
Decidiamo di farla venire a farsi controllare a Bg e a seguito di 2 pareri pneumologici concordanti nel dire che infezione non ce ne sono abbiamo optato per una toracoscopia.
Esito: metastasi tumorali nei polmoni e ghiandole e torace.
Ma come è possibile che secondo l'oncologo di Palermo era tutto sotto controllo???
La situazione pare alquanto seria ed ora dovremmo trovare un buon medico che la segua in Sicilia perchè lei qua non ci vuole stare e non vorremmo dirle la gravita della situazione.
Dopodomani avremo il consulto decisivo col medico di Bg ma avrei disperato bisogno di affidarla a qualcuno che la segua con professionalità.
Sapete indicarmi un buon oncologo ??
Ve ne siamo infinitamente grati.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace, ma purtroppo le nostre linee guida non ci consentono di fornire informazioni del genere per ragioni facilmente comprensibili.
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille della risposta dott.re Catania,
È un peccato che lei non eserciti a Palermo , Catania è troppo distante per poterci affidare a lei.
Buon pomeriggio