Utente 594XXX
buongiorno,
ho 48 anni non fumatore, attività sportiva regolare, battito cardiaco a riposo intorno a 52-55 bpm, peso regolare, tutti gli esami nella norma, eccetto una pressione arteriosa normalmente intorno a 135-85 140-90, ma ora in 2 occasioni è stata rilevata a 160-100.
Dopo gli opportuni accertamenti è stata diagnosticata un'ipertensione di tipo "familiare-ereditaria" e mi è stato prescritto diuretico Triatec HCT 5 mg+25 mg da prendere in dose iniziale di mezza compressa ogni mattina.
Prima di iniziare la terapia mi è stato consigliato da una conoscente di assumere magnesio e tisane di ortica e biancospino per ridurre l'ipertensione in modo non farmacologico.
Sono consigli che hanno senso o è bene iniziare subito la terapia a base di Triatec ?
grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Se in familgia ci sono persone con la pressione alta (mamma, papà etc.) e se il suo Medico ha concluso che si tratta di ipertensione essenziale deve iniziare la terapia.
Sulla efficacia di metodi "alternativi" non esistono certezze, anzi.