Utente 152XXX
Nel mese di maggio ho fatto una visita da un angiologo il quale mi ha detto che devo togliere diverse derivate alla gamba destra (è un problema che ho da molto tempo e già mi era stato detto che dovevo essere operata le varici sono molto evidenti su tutta la gamba e sono dolorose). Mi ha fatto però che ormai si avvicinava la stagione calda e che era meglio aspettare settembre, però poi oggi sono stata chiamata dall'ospedale per fissare l'intervento a luglio. Io spaventata ho detto che preferivo aspettare a settembre.Mi chiedo se ho fatto male, perchè con questo caldo non sopporto più la situazione , o se ho fatto bene proprio perchè fa così caldo. anche gli altri angiologi (sì più di uno perchè un problema che mi trascino da tempo)mi avevano detto che di solito si opera di inverno. Quali sono i possibili problemi ad operarsi in estate con il caldo torrido che si preannuncia?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
in assenza di motivi che indichino la necessità di un intervento da affrontare con urgenza (che non mi sembra siano stati ravvisati nel suo caso) risulta più conveniente attendere la stagione autunnale .
In questo articolo potrà trovare utili informazioni al riguardo:
http://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/news/1511/Vene-e-Capillari-La-stagione-migliore-per-curarli
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio molto per la risposta e mi scuso per il ritardo nel ringraziarla. Mi ha davvero tranquillizata.