Utente 207XXX
Salve a tutti i dottori, passo subito al dunque:
Quando mi masturbo riesco a scappellare il pene facendo fuoriuscire il glande, però quando lo scappello e il pene è in erezione torna flaccido.Cioè, se il glande è fuori con la mano masturbo solo il corpo del pene senza toccare il glande e a volte la pelle torna a coprire il glande o come detto prima il pene torna flaccido. Masturbandomi invece con glande coperto raggiungo l'eiaculazione senza problemi. Perchè succede questo?
Grazie a tutti per il tempo concessomi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non esiste una relazione causa/effetto tra il problema legato alla evaginazione del prepuzio sul glande ed il calo eretico.
Considerando i post precedenti,credo che un colloquio psicosessuologico possa essere utile,visto il non buon rapporto che ha con il Suo pene.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

ci sono molti modi di masturbarsi. il classico prevede lo scorrimento del prpuzio sul glande scoprendolo. altri maschi stimolano il pene senza far scorrere la pelle del prepuzio altri si stroifinano il pene senza toccarlo con le dita....
una visita andrologica per verificarte che tutto sia a posto diventa fonadamentale.
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già ripetuto altre volte, visto anche il suo storico e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari, come forse già le è stato detto, dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.