Utente 131XXX
Cari amici di mediciitalia
venerdì 15 Giugno ho chiesto un consulto sull'uso di un collirio cortisonico, il Clobet.Il dott. D.Micochero mi ha prontamente e gentilmente risposto rassicurandomi sugli eventuali effetti collaterali.Ritorno sul mio problema per informare che, pur assumendo il farmaco da diversi giorni(5 gg), non ho visto miglioramenti sostanziali, in quanto mi è stato ripetuto che l'occhio è sano, e che probabilmente i sintomi classici e fastidiosi dell'occhio debbano essere riferiti ad una nevralgia dell'arcata sopraccigliare sinistra.Il medico di famiglia mi ha pertanto prescritto un antinfiammatore ,Airtal 100mg(una bustina al giorno per tre giorni) e assumere un antistaminico la sera per 5 giorni e tenendo le narici i libere con due spruzzi ,due volte al giorno al giorno, di uno spray(Flixonase)decongestionante.Ho assunto da subito l'antinfiammatore, ma non sono certo di completare la cura nuova, sospendendo il collirio cortisonico, che ,comunque, non ha dato al momento i risultati sperati. Che fare? nel frattempo ho chiesto una visita ad un otorino per capire meglio sulla forma di nevralgia che mi ha colpito.Tendenzialmente sono portato a iniziare la nuova cura.Mi preme eliminare i fastidi all'occhio, perchè mi stanno condizionando la giornata.Ringrazio per la eventuale risposta.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
se i sintomi sono dovuti ad una nevralgia ritengo superfluo continuare con il collirio cortisonico, ma ne parli comunque con l'oculista che lo ha prescritto.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio il dott. Orione della risposta e con lui tutto lo staff di mediciitalia. Spero che la vostra struttura diventi un vero e proprio servizio non solo di informazione e di consigli , ma soprattutto di prescrizioni mediche e di accompagnamento del paziente nella risoluzione del problema.Nelle forme e nelle modalità che Mediciitalia riterrà opportune.Da parte mia continuerò a "leggere" quotidianamente i vostri consulti e le vostre informazioni scientifiche e... nel bisogno vi scriverò ,come ho fatto diverse volte.
Grazie della vostra presenza.