Utente 253XXX
Salve dottore , ho grande stima e fiducia in lei mi affido alle sue risposte...
Ottobre 2011 ho avuto un rapporto sessuale ad alto rischio hiv e tutte le altre malattie che si trasmettolono con i rapporti sessuali ,rapporto anale io attivo (5minuti senza precauzione ma senza ieculazione) ho esguito il primo screening in una struttura pubblica per tutte le malettie fortunatamente tutto negativo ,per l'epatite ero gia' vaccinato , e hanno usato il metodo ( immunumetria chemiluminiscenza) al sesto mese ho avuto alcuni strani sintomi che ancora ho , naso tappato specialmente la notte , orecchie tappate stanchezza starnuti e non so cosa mi fa allergia ma a volte mi escono puntini rossi sui palmi della mani sotto pelle scompaiono se metto crema per mani dopo un paio di ore, preso dalla paura mi reco in laboratorio privato a 7 mesi e mezzo da quel rapporto e faccio un altro test hiv e un test per la sifilide,
metodo ( meia abbott entrambi negativi ) dopo una settimana circa vado all'ospedale per fare le prove allergiche , mi fanno un prelievo per l' IGE ( SE NON SBAGLIO) mi chiama il dottore e mi dice hai un allergia conclamata il valore e' 700 e dovrebbe essere 100 ...facendo ricerche su internet vedo che il valore IgE se aumenta puo' essere causa di infezione hiv...caro dottore e' possibile che ho una carica virale bassa e l'hiv e lento ad uscire allo scoperto? e' possibile che c'e' stato un errore del test??? e attendibile il test meia nel laboratorio privato??? dottore dimentica ho fatto anche le analisi del sangu a maggio (tutto nella norma ) DOTTORE ASPETTO UNA SUA RISPOSTA SOLO LEI PUO' FARMI STAR BENE IN QUESTO MOMENTO :)
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Grazie per i cmplimenti e la fiducia che ricambiamo con simpatia.

Penso che i limiti telematici in questo caso non siano e non debbano essere un problema per una comunicazione chiara perentoria e, spero definitiva per arrestare la sua ansia:

Le IgE totali, o PRIST sono una repertazione sierologica di uno stato genetico ed EREDITARIO di PREDISPOSIZIONE ALLE ALLERGIE, soprattutto RESPIRATORIE.

Il naso chiuso, gli starnuti frequenti debbono sono un ulteriore criterio a conferma di ciò che le sto comunicando, nonostante chi ha un PRIST elevato non per forza svilupperà una allergia specifica (che nel caso dell'apparato respiratorio e' reperibile con certezza mediante PRICK test inalanti e conferma sierologica delle IgE specifiche - tutto fruibile dal dermatologo)

Avere le IgE totali (reperibili con PRIST) aumentate NON significa quindi avere delle difese basse, ma al contrario delle difese un pochino sregolate verso l'alto, almeno per ciò che compete i rischi di allergia.

Tutto questo NULLA C'ENTRA con un legame HIV ne detiene alcun potere nella validazione degli esami sierologici per HIV che ricreo, non si basano sullo stato immunitario (alto o basso che sia in un soggetto) ma nell'ordine, da reazioni antigieniche o anticorpali.

Carissimi saluti ed ora, tranquillità!
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore :) la mia ansia dopo la sua risposta non mi tormentera' piu' perche' so che sto parlando con un signor.dottore, ho visto le risposte che dava agli altri utenti e lei senza togliere nulla agli altri colleghi mi ha colpito , sia per la velocita' delle sue risposte sia per la sua pazienza e sia per la sua professionalita' , tornando a noi carissimo dottore ho recepito il messaggio:) adesso mi devono fare le prove cutanee per vedere che allergia ho..anche se non sapevo di soffrirne, e non e' detto che ci sia, pero' dottore ci tengo a precisare che da quando fumo sigarette non respiro piu' come prima con il naso ormai saranno 7 anni che fumo con la media di un pacco al giorno anche di piu' insomma respiro male con il naso rispetto a quando non fumavo e noto anche che il respiro e' affannato...
DOTTORE UN ULTIMA COSA CHE E' LA PIU' IMPORTANTE , MI SCUSI SE SCRIVO CON IL CAPS LOCK MA VOGLIO EVIDENZIARE QUESTA COSA CHE MI FA PIU' PAURA..POSSO ELIMINARE IL DISCORSO HIV CON 2 TEST IL PRIMO IN ISTITUTO PUBBLICO
(IMMUNUMETRIA CHEMILUMISCENZA) IL SECONDO IN LABORATORIO PRIVATO (MEIA) A 7 MESI E MEZZO? DOTTORE QUESTI TEST SONO ATTENDIBILI?? NON CI SONO CASI DI FALSI NEGATIVI?? ANCHE SE LA PERSONE CON CUI HO AVUTO IL CONTATTO FACCIAMO UN CASO FOSSE SIERO+ IO CON QUESTI TEST POSSO CHIUDERE IL DISCORSO? DOTTORE LA SALUTO IN ATICIPO E GRAZIE PER LE SUE RISPOSTE NON LA DISTURBERO' PIU' E MI SCUSO SE HO RIPETUTO LA DOMANDA PER L'HIV MA HO BISOGNO DI SAPERE SOLO QUESTO..CHE DIO LA BENEDICA SEMPRE SI RICORDI AIUTARE CHI SOFFRE E NON PARLO DEL MIO CASO MA DEI CASI PIU' GRAVI VUOL DIRE ESSERE BUONI DI CUORE..E LEI LO E' DOTTORE..BUON LAVORO:)
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Assolutamente SI può escluderlo!

Cari saluti ancora.