Utente 218XXX
Salve a tutti , io sono Antonio ho 24anni e sono campano.
Nel settembre del 2011 ebbi in episodio di coliche renali accompagnato da un bruciore perenne che durava alcune ore (un vero incubo) presi ciproxin in quantità industriale , cosa che nn giovo a niente perché' compasserò anche gli acufeni che so che sono tra gli effetti collaterali. Dopo circa due mesi da questi episodi tutto sembro' diventare normale . Bevevo parecchio e quindi urinavo spesso Fino a quando non notai che le mie minzioni erano più frequenti del solito andai sotto consiglio di mio padre da un andrologo che mi diagnostico una prostatite mi diete del deprox permixion che presi circa per un mese....feci l urino cultura e usci tutto normale,tutto ritorno più o meno sulla dritta via....fino a fine febbraio 2012 dove iniziai ad accusare ancora gli stessi sintomi rifeci la cura prescritta la scorsa volta ma nn e servito a nulla....ora alterno giorni in cui le minzioni nn sono frequentissime abbastanza normali diciamo,e alcuni in cui sono davvero un ossessione .... Ho cmq sempre un senso di pesantezza perenne bruciore o alcune volte dolore dopo aver urinato....mi sono fatto seguire da un altro andrologo che mi ha fatto seguire una cura fatta di topster orudis....ma la cosa nn e cambiata anzi sembra che con il passare del tempo peggiori.... Ho parecchie difficoltà non sono più regolare in bagno anche se segui una dieta diciamo regolare e non bevo più come prima,ho difficoltà ha mantenere l erezione....ora molti mi hanno detto che lo stress può peggiorare questi sintomi ....purtroppo per lo stress non possono prescrivermi una pillola non vivo una situazione tranquilla sia in famiglia che a lavoro....non so cosa fare più la sola idea di dover passare così tutta la mia vita se devo essere sincero nn mi mette tanta voglia di continuare....cerco di mantenere la mia vita più normale possibile ma cmq nn si può far finta che nn ci sia niente  e la cosa più brutta e che da qualsiasi medico vada mi dice ti devi abituare .... Io ripongo molta fiducia nei medici in generale e anche in quello che mi sta seguendo....chiedo scusa per il mio sfogo ma ho pensato che solo persone che sanno quel che significa sapranno ascoltarmi .... Se qualcuno ha consigli da darmi ve ne sarei grato....un saluto a tutti 

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

Sentita la sua storia clinica sarebbe necessario prima di intraprendere qualsiasi terapia, verificare attraverso l`obbiettivita`ed esami culturali specifici che solo lo specialista visitandola identifichera`. Quetsa situazione di alti e bassi le puo`aver creato una sorta di disagio che si manifesta con un calo sex, ne parli al suo medico che conoscendo meglio di noi la sua storia clinica la inviera`dallo sppecialista competente.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Salve,sotto consiglio del mio specialista ho fatto un ecogarfia trans rettale dove risulta che la prostata e in buono stato,e uscito che comunque ho i segni di una prostatite passata....parlando con il medico mi disse che questa situazione di vari dolori fastidi li porterò avanti a vita....ci saranno periodi in cui starò bene e altri in cui beh starò male come adesso....ora mai sono mesi che ogni 2 settimana i sintomi quali il senso di pensateZza del pene il bruciore e la frequente minzione seguita da un scarsa si presentano ogni tot di giorni tipo una settimana sto bene (per modo di dire) e una no. Posso parlare per ore di questo con qualsiasi medico mi dicono sempre le stesse cose e una situazione cronica ecc....io sinceramente rassegnarmi a questo mi riesce veramente difficile....ora mai il nervosismo si e impossessato di me e non so come fare....dicono che nOn ci sono altri esami da fare e nemmeno urino cultura anche perché ne ho fatte 3 e non e uscito niente.....rispetto una dieta sana sgarro poco quasi mai non bevo più....ho preso integratori che mi sono costati una fortuna e in 10 mesi non ho risolto niente.....se avete qualche consiglio da darmi ve ne sarei grato ....
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

purtroppo da questa postazione non è possibile aiutarla di più di quanto già detto, infatti la sua sintomatologia depone per una problematica infettiva che va accertata attraverso esami mirati culturali da valutare dopo visita specialistica,.

Un cordiale saluto