Utente 208XXX
Il giorno 20 mi sono operata per la fistola, ieri mi sono recata in ospedale per la prima medicazione, ma il chirurgo ha ottenuto più opportuno aspettare che si fernasse un po', forse temeva la fuori uscita di molto sangue, il taglio è grande e profondo e ho lo zaffo all'interno, oggi ho dormito a pancia in giù perchè stesa proprio non riesco , ma non appena mi sono svegliata stamani , andando in bagno mi sono specchiata e ho visto una macchia enorme grande quasi quanto tutta la garza, è interna la macchia, si sarà sporcato lo zaffo? devo allarmarmi? solo lunedì mi potranno medicare, che faccio? e poi mi gira molto spesso la testa e mi sento debole, cosa posso fare??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se il Collega ha deciso di attendere per la medicazione avra' avuto le sue ragioni: probabilmente la macchia, che lei vede molto grande, e' in realta' molto meno del previsto. Per il sangue non deve aver paura: non ne esce. Cio' che vede e' un essudato che contiene ovviamente piccole quantita' di sangue, ma anche se non ho avuto modo di visitarla presumo che non ci siano emorragie in atto. Per i giramenti di testa e la debolezza cerchi di bere molta acqua con l'aggiunta magari di integratori (Polase o simili), mangi molta frutta, tenga sotto controllo la pressione arteriosa e quando avverte queste sensazioni si sdrai subito e metta le gambe rialzate sopra un cuscino.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la risposta , gentilissimo, i giramenti sono passati , il problema più grave era la macchia evidente di sangue , a prima vista sembra moltissimo anche perchè per vedersi è fuoriuscito dallo zaffo comunque per un grosso taglio tra l'altro aperto come il mio è normale giusto? ma se mi sdraio pancia in giù non apro di più la ferita? non vorrei sporcarmi prima di lunedì , giorno di medicazione . grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla. Evidentemente e' stata utilizzata una tecnica aperta e al taglio e' seguita l'esposizione di una larga parte del tessuto sottostante, che ora deve guarire per seconda intenzione: ci vorranno settimane, forse molte, ma con tanta pazienza ne verra' a capo.
Cordiali saluti