Utente 256XXX
Buongiorno,
il 27 giugno dovrò sottopormi ad un'appendicectomia d'elezione per frequento dolori in fossa iliaca dx. In passato ho subito una precedente anestesia per asportazione di cisti del dotto tireoglosso ma sono comunque terrorizzata dall'anestesia. Vorrei capire quanto dura l'intervento (il prof dice che proveranno in laparoscopia ma se l'appendice non fosse visibile procederanno con l'incisione) e se la durata incide sugli effetti collaterali dell'anestesia? è vero che il tipo di operazine mi coporterà una maggiore probabilità di vomito?questa volta, a differenza della precedente, mi hanno fatto l'rx torace, mi hanno suggerito di smettere di fumare e mi hanno detto che mi intuberanno..come mai l'altra volta l'anestesista non mi ha detto nulla di ciò? era forse più semplice? Cosa devo aspettarmi al mio risveglio?L'estubazione avverrà mentre sono cosciente? Segnalo inoltre che nel 2008 ho avuto uno shock anafilattico per augmentin e diclofenac somministrati in ps (farmaci che peraltro avevo già assunto in passato), l'anestesista della prima operazione mi aveva informato che era per me un fattore di rischio, questa volta l'anestesista era molto tranquillo in merito, ha piuttosto sottolineato le possibili complicanze polmonari nonostante tutti gli esami siano perfetti, vuol dire che sta volta corro dei rischi maggiori? in questi giorni sono abbastanza debole e con la pressione bassa, questo può incidere sul'intervento?
Scusate la moltitudine di domande ma sono davvero spaventata e disorientata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, la durata di una anestesia è ininfluente ai fini di eventuali effetti collaterali, anche se io non ho ben capito a quali effetti collaterali lei alluda. Per quanto riguarda la comparsa del vomito è un discorso personale: alcune persone ne soffrono ed altre no anche dopo interventi lunghi, il sintomo si controlla comunque bene con i farmaci.
Lei ci riferisce un comportamento diverso tra i due anestesisti che si sono occupati di lei, tenga presente che al 50% ciascuno di noi ha i suoi metodi ed Ospedali diversi hanno protocolli diversi specie riguardo l'Rx Torace. Tuttavia io ritengo che in questo caso tutte le accortezze riguardo i polmoni, smettere di fumare etc. siano dovute solo alla metodica chirurgica laparoscopica scelta, chieda conferma al suo anestesista. Non vedo infatti altro motivo plausibile a meno che le sue condizioni cliniche respiratorie non siano mutate tra i due interventi.
Per quanto riguarda tutto il resto stia tranquilla perchè se il collega che si è occupato di lei non vi ha dato eccessivo peso è certamente così: non deve temere!
Spero di essere stata esauriente e le faccio tanti auguri.
[#2] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto la ringrazio infinitamente per la sua gentilezza e per la celerita' nella risposta!!
Lei mi dice che l'attenzione ai polmoni e' derivante dalla metodica operatoria..come mai?e' forse piu' complessa o rischiosa?
Circa gli effetti collaterali mi riferivo piu' che altro agli effetti indesiderati come nausea,vomito,mal di gola,dolori muscolari..
Prima del colloquio con l'anestesista pensavo che avendo "superato" benone la precedente anestesia (ho avuto solo molta sonnolenza e tanti dolori muscolari che mi dissero fossero causati dall'anestetico) sarebbe stata "una passeggiata" anche questa ma non ne sono piu' cosi convinta..
Grazie ancora della sua assistenza
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la metodica chirurgica per via laparoscopica prevede l'insufflazione (ossia il "gonfiaggio", naturalmente entro limiti di sicurezza) in addome per poter ben visualizzare le strutture e quindi operare. Bene tutto questo, che offre notevoli vantaggi in termini di minor dolore e tempi di recupero più rapidi per esempio, tuttavia ha dei limiti di utilizzo se le vie respiratorie non sono più che in ordine perchè il gas che insuffla l'addome va a comprimere un poco sul diaframma e quindi i polmoni. Tutto questo naturalmente molto grosso modo e per darle un'idea del perchè io abbia pensato a ciò. Probabilmente comunque il collega che l'ha spaventata è stato solo più dettagliato nel spiegarle le cose perchè lei poi potesse firmare il consenso informato, ma ciò deve invece darle solo più sicurezza.
Ribadisco che nausea e vomito sono un fatto personale: se lei non li ha avuti non dovrebbe averli nemmeno questa volta. Il mal di gola dipende dal tubo ed in effetti può succedere ma non dipende dalla lunghezza dell'intervento. I dolori muscolari spesso non dipendono dall'anestetico ( chi lo ha detto la scorsa volta? Non un Anestesista!), ma dalla posizione sul letto operatorio che la scorsa volta potrebbe essere stata un pò forzata con il capo in iperestensione.
Comunque stia tranquilla ed affronti serenamente l'intervento: chi l'ha spaventata voleva essere solo accurato per la sua sicurezza.
Cordiali saluti e se vuole ci faccia sapere come è andata.
[#4] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottoressa,la ringrazio ancora sentitamente per la chiarezza.
L'anestesista mi ha semplicemente chiesto se fumo e alla mis risposta (15 sigarette al giorno) mi ha detto che tutti i giorni addormenta casi come il mio ma che era meglio se avessi diminuito o smesso e assunto uno sciroppo.In questi giorni ho fumato massimo 4-5 sigarette e spero questo non mi crei problemi respiratori al risveglio. Altro non mi e' stato spiegato,ne' in termini di anestesia ne' in termini di esecuzione dell'intervento e forse proprio il non capire,il non sapere mi spaventa. Mi e' stata davvero d'aiuto..grazie!
Circa i dolori dell'altra volta me l'aveva detto un'infermiera e a dire il vero anche a me era sembrato strano perche' i dolori erano indentici a quelli di un'influeza o di quando si prendono delle botte.
Ora incrocio le dita e vista la paura per i miei polmoni credo che cogliero' l'occasione del ricovero per smettere di fumare!!
Grazie ancora,buona giornata!!