Utente 595XXX
salve.
sono un ragazzo di 19 anni.
da piccolo ho sempre avuto un problema di frenulo breve solo che nessuno se n'è mai accorto...
circa un anno fa però dopo aver fatto una visita hanno deciso di operarmi.
ho avuto parecchi problemi dopo questa operazione per via dei punti tolti troppo presto e quindi i chirurhi hanno dovuto mettere mani per altre 2 volte.
ora è un anno che sono operato,ma ugualemnte mi sento strano.
il glande si scopre interamente e nella parte posteriore,dove c'era il frenulo la pelle scorre di circA 1 cm per poi fermrsi... dalla parte opposta invece la pelle non scorre perchè (non so come spiegare) è tenuta ferma dal lato opposto dove prima c''era il frenulo ed ora la cicatrice. non avendo mai avuto un pene "normale" non so se va bene cosi oppure la pelle dovrebbe scendere fino a sotto...
ho paura che in un eventuale rapporto sessuale la pelle si strappi nel punto dove c'è la ciatrice.
non so se mi sono spiegato bene. grazie per l'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

a 19 anni è possibile andare ad effettuare una visita specialistica presso l'ambulatorio di urologia o chirurgia dell'ospedale di zona o, sentito il medico, di uno specialista privato
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro giovane lettore ,
si è spiegato bene ma senza una valutazione clinica diretta è impossibile darle una risposta corretta sulle domande specifiche che fa. Vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle sue amiche che sicuramente ,già da anni, conoscono il loro o la loro ginecologa. Si ricordi anche che dal 10 al 15 marzo è prevista una settimana della prevenzione in andrologia organizzata dall SIA , consulti il sito www.andrologiaitaliana.it
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org