Utente 595XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni, circa 2 settimane fa mi sono sottoposto ad un intervento di frenulotomia.
Lo specialista che mi ha prescritto l'intervento aveva diagnosticato la brevità del frenulo e la poca elasticità del prepuzio. Siccome il problema principale era il frenulo, ha optato per una semplice frenulotomia.
Adesso la situazione è migliorata poichè riesco a scoprire completamente il glande quando il pene è eretto...ma ci riesco con difficoltà e la pelle invece di scorrere è come se si arrotolasse sul solco prepuziale (la parte che sta tra l'asta ed il glande...non sono sicuro che si chiami così!).
Inoltre, a glande scoperto e pene eretto, è come se il prepuzio strozzasse (anche se lievemente) il pene.
Secondo il vostro parere si tratta di fimosi non serrata? Credete che sia utile fare una circoncisione? Un utima domanda, esistono rimedi alternativi (ad esempio prodotti che rendono più elastica la cute)?

Vi ringrazio in anticipo per la vostra disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

non è possibile ( e corretto)esprimere giudizi clinici senza poter visitare il paziente !
Vada a sentire il medico che ha operato il frenulo, unico in grado di darle un parere sicuro sulla sua condizione locale
cari saluti
[#2] dopo  
59392

Cancellato nel 2008
D'accordo con il collega. Lei ha rsolto solo in parte il suo problema.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

mi piacerebbe sapere se questo problema che ci riferisce, sia una situazione che lei presenta più o meno da sempre o se è insorto negli ultimi mesi.

Ritengo difatti che, in caso di manifestazioni post-puberali e del giovane adulto, relativi a situazioni similari - e questo per completezza di informazione per il nostro utente e per quanti leggono post similari - sia quantomeno congruo il riferimento allo Specialista Venereologo, al fine di prestabilire ed escludere eventuali associazioni con altre patologie causanti cose di questo tipo quali - fra tutte - un LICHEN SCLEROSUS incipiente:

patologia questa, purtroppo spesso mistificata ma molto diffusa invece nella popolazione generale, La quale deve essere anzitutto curata con terapie mediche prima ancora ed a prescidere, dagli approcci chirurgici.

I medici che l'hanno visitata e curata quindi molto meglio di noi sapranno indicarla per il meglio. Ne parli con loro e manifesti queste sue nuove perplessità.

cari saluti

[#4] dopo  
Utente 595XXX

Iscritto dal 2008
Grazie a tutti per le risposte.

Riferendomi al Dr. Luigi Laino vorrei precisare che il prepuzio è "intatto", nel senso che non presenta macchie o altre irregolarità...la parte inferiore del glande, invece, è più scura del normale.
Qualche tempo fa avevo delle "cicliche" irritazioni del prepuzio (tagli, arrossamenti, disidratazione...) ad oggi non ho più di questi problemi.

Il mio medico di base (che è specializzato in dermatologia e venereologia), quando mi visitò disse che avevo una balanite, mi prescrisse una cura...e disse che l'impossibilità a scoprire il glande non era dovuta a fimosi, bensì solo alla brevità del frenulo.

L'urologo che mi ha prescritto l'intervento di frenulotomia non era sicuro del fatto che questa fosse completamente risolutiva, poichè disse che la pelle del prepuzio è comunque "dura" e "poco elastica".

Premetto che in ogni caso dovrò parlarne con il mio medico, però mi chiedevo se, alla luce di ciò che ho detto, ci siano delle possibiltà che la lieve fimosi che presento sia causata dal lichen.
E se (nel caso che ciò sia vero) sia possibile curare la cute con dei farmaci senza dover ricorrere (di nuovo) alla chirurgia.


Saluti.