Utente 215XXX
salve, ho 20 anni. E' da ormai quasi un mese dopo un autopalpazione che ho notato sul testicolo dx (all'interno ovviamente) una piccola pallina delle dimensioni di un brufolo all altezza dell'epididimo , precisamente nella zona dell'attaccatura del funicolo spermatico all epididimo. Non ho ben capito che cosa sia pero' leggendo su internet mi sono tranquillizzato ipotizzando una cisti proprio perchè ho letto di parecchi casi di cisti in quella zona. La cosa che mi sta preoccupando è il senso di fastidio che ho in quel testicolo , alternato a dei fastidi e piccoli dolori. Inoltre il testicolo desto in alcuni momenti sembra aver perso consistenza rispetto al sinistro e talvolta anche un po rimpicciolito (è una mia impressione). Informandomi meglio mi sono spaventato perchè riporto alcuni dei sintomi classici di questo tumore. Leggendo tra i fattori di rischio del tumore ho letto quello della familiarita' ma nessun mio parente maschio ha sofferto di questa malattia, e non ho nemmeno mai avuto problemi di criptorchidismo .In alcuni siti letto che questo tumore colpisce particolarmente i primogeniti maschi con madri alla prima gravidanza e con squilibri ormonali (io sono primogenito). La cosa mi ha fatto decisamente allarmare e non so come comportarmi. Devo andare al pronto soccorso domani oppure prenotare una visita urologica e dover attendere?? Potrebbe trattarsi di un tumore ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile utente se mi permette lei legge troppo e fa poco, nel senso che l'unica cosa che va fatta per cvapire di cosa si tratta anch se la diagnosi più possibile è appunto quella di una cisti dell' epididimo con conseguente infiammazione, è quella di sottporsi a visita urologica con annessa ecografia. solo così potremmo avere una diagnosi certa invece che 1000 ipotesi