Utente 157XXX
Gentili Dottori,
lunedì scorso ho rimediato una gomitata sul torace lato sinistro mentre giocavo a calcetto. Nell'immediato avevo solo un leggero dolorino, da contusione diciamo, ma niente di più.
Il giorno dopo , per rendere l'idea, sono andato in palestra ed il giorno dopo in piscina, avvertendo pochissimo fastidio.
Dopo di ciò, però, il dolore è peggiorato. Provo dolore o comunque una sensazione pungente (nella zona del cuore per intederci) quando respiro più profondamente, quando mi trovo sullo scooter e becco dei tratti di strada sconnessi, o quando sono disteso a letto.
Sto osservando un periodo di riposo, esattamente questo è il 5° giorno in cui non pratico alcuna attività sportiva. Il dolore è diminuito, seppur lievemente, ma non è scomparso.
Vi chiedo: tali sono i sintomi di un'infrazione costale o di una semplice contusione? Quanto tempo, credete, che sia necessario stare a riposo? E' opportuno fare degli esami come ecografia o rx ? Se si , quando ritenete che sia opportuno farli?
Vi ringrazio in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Dalla descrizione si potrebbe immaginare un qualche danno costale.
La presenza o meno e l'entità del danno la può evidenziare solo un accertamento radiologico.
Il dolore generalmente può persistere anche alcune settimane e ciò che si può fare sono due cose:
Riposo e terapia antidolorifica
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta innanzi tutto. Il mio quesito è un altro: ricominciare a nuotare, o ad andare in palestra, o a correre e giocare a pallone, peggiora la situazione e rallenta di molto il recupero?