Utente 257XXX
In seguito ad un urto con la palla, l'ultima falange del III dito della mano sx è rimasta un pò cadente (provando a stendere le dita). Mi sono recato al pronto soccorso, dalla radiografia appariva tutto normale,nessun trauma a livello osseo, in ortopedia il dottore subito ha constatato si trattasse di una lesione del tendine. Mi ha diagnosticato prima quasi 2 mesi con il dito bloccato in iperestensione con una stecca, poi ha cambiato idea provando per un primo mese con la stecca e le successive 2-3 settimane con il tutore di stax che mi consente comunque di muovere un pò di più la mano,pur tenendo bloccate le ultime due falangi del dito. Sinceramente sono un pò preoccupato poichè gioco a pallavolo ad un livello alto e a fine Agosto cominciamo con la preparazione, ma ciò che più mi preoccupa è che sono un alzatore, per me è importante la sensibilità delle dita ed il tocco. Riuscirò a riacquisire la mia sensibilità?Potrebbero esserci problemi funzionali? Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la sensibilità del dito non è in discussione, in quanto non c'è compromissione dei nervi digitali.

Il trattamento prolungato in estensione della falange ungueale (io preferisco dare una lieve iperestensione) è corretto.

Consideri che il tendine si ripara in 6 settimane: l'ideale è mantenere l'estensione per 7 settimane, senza mai muovere neanche minimamente la falange.

In genere, dopo questo trattamento, il risultato è buono e il tendine si ripara.

Solo raramente è necessario un intervento chirurgico di tenorrafia.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Un ultimissima domanda.

Per mantenere un discreto tono muscolare per la parte superiore posso ricorrere a qualcosa come elettrostimolatori? è importante per me presentarmi con una buona forma fisica in preparazione ed,in seguito alla stecca che ho,escluderei di poter fare i pesi in palestra.

Grazie mille.

Buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Lei può fare tutti gli esercizi che vuole per gli arti superiori.

L'importante è non muovere l'articolazione IFD (tra seconda e terza falange) prima di 7 settimane.

Io auturizzo a muovere la IFP (tra prima e seconda) e la MF (metacarpo-falangea) sin da subito.

A maggior ragione può muovere il polso.

L'unico problema è quello che l'esercizio fisico (in generale) fa sudare, il che può creare qualche problema all'interno della stecca o dell'ortesi in materiale plastico: in questo caso, può asciugare con l'asciugacapelli (senza inserire la resistenza elettrica, cioè a temperatura ambiente).

Buon pomeriggio.