Utente 257XXX
Buongiorno e grazie per questo grande opportunità,
sono un ragazzo giovane di 22 anni appena compiuti, non fumo, non bevo, sono magro, anche se mangio molto, ultimamente ho uno stile di vita un pò sedentario ma lo stoi cambiando. E' da diverso tempo, 4 anni circa, che ho strani sintomi a livello cardiaco. Tutto è iniziato con alcuni episodi di extrasistoli, il cuore saltava dei battiti, avevo vuoti nel petto, in gola ecc, inoltre una di queste volte in seguito ad un grande sforzo ho avuto un attacco molto forte avevo tachicardia, extrasistoli, aritmie, talmente tanto che faticavo a stare in piedi, mi si appannava la vista, e sono stato sul punto di svenire, poi nel giro di mezzora stando sdraiato mi è passato, ma mi son sentito debole per molte ore dopo. Nel corso dei 4 anni successivi fino ad oggi, ho avuto svariati episodi specialmente di aritmie ed extrasistoli assolutamente improvvisi, senza alcuna connessione logica con l'attività che stavo svolgendo. Spesso ho avuto periodi, anche interi mesi, senza problemi di alcun tipo, altre volte invece mi è capitato di avere extrasistoli o aritmie per una settimana intera. Le uniche connessioni che ho trovato a volte, ma sottolineo NON sempre, sono con lo sforzo fisico oppure con l'aver mangiato, o aver lo stomaco pieno, infatti ho un pò di gastrite e reflusso gastroesofageo, e ho notato che, a volte, digerendo questi sintomi si alleviano. Però ribadisco queste connessioni non sussistono sempre! Col tempo ho fatto varie visite cardiologiche ed esami: diversi ecg, ecg basale, ecg sotto sforzo, eco al cuore (però questo proprio all'inizio) e anche un holter, che però è stato inutile perchè il giorno in cui l'ho fatto non ho avuto alcun sintomo. Ogni dottore ha concluso che va tutto bene e che i sintomi sono probabilmente normali e dovuti ad un mix di ansia + stomaco + inattività, che l'unica cosa da fare ulteriormente sarebbe beccare questi sintomi mentre ci sono, ma essi compaiono con una tale casualità che è impossibile. Comunque, ultitamemente mi ero molto tranquillizzato. Ieri sera però mi son spaventato parecchio: durante la partita (alèè), ero piuttosto teso verso la fine, e quando c'è stato il rigore il cuore ha iniziato a battere molto forte, faceva caldo, e mi sentivo girare la testa, ad un certo punto ho iniziato ad avvertire saltelli al cuore, extrasistoli e aritmie, e le mani hanno iniziato a formicolarmi, all'inizio poco poi completamente fino ai polsi tanto che non le sentivo più, il cuore batteva strano e mi sembrava di svenire. Quando è finita la partita, siamo usciti al "fresco", ho camminato un pò, e lentamente è passato, ma è assurdo che per una partita il cuore faccia questi scherzi. In realtà ho notato che spesso quando sono molto in ansia le mani mi formicolano, mi sento pulsare, e il cuore batte strano o forte, mi era già capitato prima di esami, verifiche, eventi ecc. soprattutto il formicolio alle mani. Io vorrei se possibile sentire il vs parere in merito. Vi ringrazio molto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei ripeta un holter per cercare di "catturare" l' ECg durante i disturbi.
C'e' ,da quanto lei scrive, anche una componente emotiva, ma prima di dare tutta la colpa all'ansia e' importante escludere con certezza la presenza di aritmie.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore, innanzitutto la ringrazio per la risposta.
Certamente in alcuni casi c'è una componente emotiva e me ne rendo conto io stesso, però in altri no assolutamente, magari son seduto a casa e inizio ad avvertire extrasistoli, oppure mi è capitato per esempio in alcuni casi che così all'improvviso dal nulla il cuore inizia a battere velocissimo per la durata di 1 secondo o anche meno, e poi tutto torna normale, o al massimo mi viene qualche extrasistole e poi tutto si normalizza. Cioè sono episodi strani, che però io ho già raccontato a ben 4 cardiologi e tutti mi hanno, chi più chi meno, tranquillizzato nel modo più assoluto specialmente dopo aver visto gli esiti di ecg, ecg sotto sforzo ecc. I miei problemi sono sostanzialmente due: il primo è che siccome questi sintomi sono casuali e spesso saltuari, catturarli con un holter è molto difficile e l'ho già visto quando l'ho fatto! Il secondo è che avendo già fatto molte visite specialistiche andare a farne di nuove è difficile anche da spiegare ai miei genitori stessi, dato anche che l'ultima l'ho fatta non meno di 6 mesi fa...! Non creda che io non voglia, anzi io ci andrei oggi stesso, ma certe cose non dipendono ancora totalmente da me. D'altro canto nessuno mi ha dato una reale risposta sicura, nessuno ha saputo spiegare i miei disturbi, e questo non mi piace molto...
Ma le aritmie cosa sono di preciso, e cosa comportano? Quelle che io avverto sono aritmie?
Ringraziandola in anticipo per la cordialità e celerità, le porgo distinti saluti

P.s. una volta mentre stavo avendo una serie di extrasistole per cercare di beccarle sono andato in ps, e lì mi è stato fatto un ecg, ma non è emerso nulla, non sono riusciti a beccarle, anzi mi è stato detto che forse sono brachicardico perchè avevo 60 battiti al minuto!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ci sono degli apparecchi, comunemente chiamati Cardiobip, che vengono affidati al pazienti anche per più settimane e che vengono attaccati al torace direttamente dal paziente stesso in caso della sintomatologia.
È verosimile che il suo ospedale ne sia fornito, nel reparto di Cardiologia.
Con questo la saluto
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Va bene la ringrazio, vedrò se possibile nel prossimo futuro, magari dopo l'estate, di effettuare questo esame! La ringrazio di nuovo.
Per il resto posso condurre una vita totalmente normale, o devo stare attento a qualcosa tipo sforzi ecc finchè non son chiariti i miei disturbi?!
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
vita perfettamente normale
arrivederci
cecchini