Utente 229XXX
Salve a tutti ,
Sono un ragazzo di 18 anni e dopo un brutto incidente stradale circa 11 mesi fa con perdita di massa muscolare e lesione del nervo radiale , mi ritrovo davanti 2 scelte.Ho la possibilità di essere operato al nervo radiale prendendo il nervo surale dalla gamba e inserendolo nel braccio al posto del radiale (dopo 11 mesi è sconsigliato operare sui nervi periferici?) , oppure un transfer tendineo in un'altra struttura con un'altro medico che tra l'altro mi ha sconsigliato di intervenire sul nervo , che però mi ha in compenso mi ha assicurato interventi di microchirurgia plastica per la cicatriche enorme che ho a partire dalla spalla fino alla mano in seguito al transfer , mi ha parlato di .Vorrei sapere quale delle 2 mi potrebbe dare più soddisfazioni a livello funzionale data la mia età , so che ci vorrebbe una valutazione complessiva del caso ma in genere quale dei 2 interventi è più soddisfacente e da buoni risultati? cosa consigliereste se doveste scegliere? mi servirebbe un parere , consiglio , se vi servono più dettagli sulla mia situazione ve li posto senza alcun problema vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non è affatto vero che è sconsigliabile un intervento riparativo sui nervi periferici dopo 11 mesi: il vero problema non è il nervo, che può essere ricostruito (io preferisco le tubulizzazioni all'innesto di surale), bensì i muscoli innervati da quel nervo.

Nel caso del nervo radiale (nervo misto, sensitivo e motore), la componente sensitiva può recuperare, ma quella motrice, pur recuperando, giunge su muscoli ormai non più in grado di funzionare.

In pratica, dopo un certo tempo, le fibre muscolari si "atrofizzano" e le "placche motrici" (organuli sui quali svolge la sua azione la fibra nervosa motrice) si dissolvono, per cui, anche se il nervo viene ricostruito, si rigenera e giunge a destinazione (muscoli), non trova più muscoli in grado di funzionare adeguatamente.

Probabilmente, nel suo caso, è più indicato l'intervento di transfer per recuperare l'estensione di polso e dita utilizzando altri muscoli e altri tendini.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  


dal 2014
Per Tubulizzazione cosa intende potrebbe spiegarmi? facendo il transfer tendineo la supinazione in questi casi non si recupera? se accettassi di essere operato di transfer cosa perderei rispetto ad un operazione diretta al nervo? i vantaggi di un operazione al nervo quali sono? e ultima domanda io sono giovane non è sempre meglio cercare di recuperare il nervo o è una concezione sbagliata? la ringrazio per le risposte
mi spiace per le tante domande ma i consulti con i dottori che ho fatto sono lontani da casa mia e quindi se mi puo aiutare ancora le sono grato
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Bisogna vedere se i suoi muscoli sono ancora recuperabili; in caso contrario è inutile procedere con la ricostruzione del nervo radiale.

Tubulizzazione o innesto sono dettagli tecnici secondari rispetto al problema muscolare, che è invece prioritario.

Se si evince che i muscoli estensori non sono utilizzabili, è perfettamente inutile operare il nervo.

Nel caso di transfer, il risultato ottenuto dipende da quali "motori" il chirurgo deciderà di utilizzare.

E' con lui che deve discutere di questo.
[#4] dopo  


dal 2014
Gentile dottore ritorno a scriverla !
Per la supinazione cosa si puo fare in casi come questo? una domanda che spero possa rispondermi ho dei muscoli (bicipite , deltoide) in parte avulsi cosa si fa in questi casi , esistono metodi , fkt , cellule staminali , protesi? chi si occupa di queste situazioni? la ringrazio come al solito per la disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi occupo di staminali.

Se il danno muscolare è così esteso in senso prossimale, le cose si complicano.

Deve essere fatto un attento bilancio del danno direttamente dallo specialista, non è possibile discuterne a distanza.

Le consiglio l'unica cosa razionale in questi casi: si faccia vedere da uno specialista in un Centro che abitualmente tratta casi così impegnativi.

Il centro più vicino a lei è a Napoli:

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=24

Buona giornata.
[#6] dopo  


dal 2014
Senta ho ancora un paio di dubbi in pratica sto aspettando la chiamata per il transfer.
La struttura che mi vuole operare al nervo ha gia fissato la data dell'intervento e sono ancora più indeciso di prima.

Varrebbe la pena tentare sul nervo? quanto meno per recuperare la sensibilità ? esistono possibilità di recupero dopo 11 mesi sul nervo radiale?

Il transfer da quello che ho capito potrei farlo in qualsiasi momento , mentre il nervo mi hanno dentro entro 1 anno e mezzo?

In un ragazzo di 18 anni lei proverebbe a riattaccare il nervo in speranza di un recupero data la giovane età?

Che vantaggi avrei riguardo tentare la riparazione nervosa?

mi scusi per le troppe domande ma ho bisogno di un parere di uno specialista come lei...fissare una un consulto da un neurochirurgo o chirurgo della mano al momento è complicato per la lontananza , la ringrazio per tutto.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certo, l'intervento sul nervo non può essere fatto quando si vuole, mentre il transfer si.

Il recupero della sensibilità è molto probabile, mentre quello muscolare dipende dalla presenza o meno di danno irreversibile delle placche motrici e delle fibre muscolari.

In ogni caso, potrebbe valere la pena tentare.
[#8] dopo  


dal 2014
Politrauma della strada con sguantamento completo dell arto sup sx con avulsione clb e cbb grande pettorale lesione cuffia dei rotatori recisione nervo radiale lussazione esposta gomito con avulsione parziale epitroclea.

Se si presentasse a 11 mesi dal trauma un paziente con questo quadro clinico per cosa opterebbe ?

Una eventuale riparazione nervosa compremetterebbe in seguito transfer tendineo?

Comunque se le puo servire ho anche un'elettromiografia di 5 mesi fa , il neurologo di allora mi disse che sentiva qualcosa...un impulso.

Riesco ad alzare leggermente il polso di qualche grado come è possibile se il nervo è ''staccato''? sento l'impulso la contrazione dei muscoli ma niente non si alza del tutto , mentre per le dita di solo l'impulso , cosa puo dedurre da tutto ciò?

So che sono tante domande ma sono piccoli dubbi che vorrei togliermi le chiedo il suo parere professionale niente di più la ringrazio.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come le dicevo prima, a questo punto, faccia l'intervento sul nervo e vediamo che cosa riesce a recuperare.

Tenga presente, che prima di 6 mesi minimo non potrà fare un bilancio definitivo dei risultati.

Dopo tale periodo si deciderà se è il caso di fare altro.
[#10] dopo  


dal 2014
Inaspettatamente mi hanno chiamato nel pomeriggio dalla struttura per il transfer tendineo , vogliono operarmi entro fine mese , (anche per il nervo in un'altra struttura entro fine mese).

1° Struttura : Neurochirurgo propone :
-Riparazione nervosa del radiale tramite innesto del surale
-Eventuale Chirurgia Palliativa (transfer tendineo)

2° Struttura : Chirurgo della Mano specializzato anche in Microchirurgia Plastica propone :
-Chirurgia palliativa Transfer tendineo radiale
-Riparazione chirurgica ferita al petto ancora aperta dopo 11 mesi (in fase di chiusura)
-Entrando nel loro ''circolo'' mi ha proposto di eliminare in seguito la grandissima cicratice che ho lungo tutto il braccio.

Mi perdoni le tante domande , mi farebbe piacere se mi desse ancora un parere secondo la sua esperienza , la ringrazio.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come le ho detto in precedenza, il transfer si può fare anche in un secondo tempo, mentre l'intervento sul nervo o lo tenta adesso o mai più....
[#12] dopo  


dal 2014
Secondo la sua esperienza sulle lesioni dei nervi periferici in particolare (radiale) , i recuperi come sono stati? so che ogni patologia è diversa però le chiedo questo per avere una testimonianza riguardo il recupero del radiale , la ringrazio , purtroppo anche su internet non c'è ne sono molte...
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le prospettive per questo nervo, considerato anche il tempo trascorso, non sono certo ottimali, ma, in fondo, trattandosi di una opportunità da cogliere ora o non più, potrebbe valere la pena tentare, senza avere alcun pregiudizio per ulteriori successivi transfer.

Buona domenica.
[#14] dopo  


dal 2014
Ora sono più deciso a operarmi di innesto nervoso , se il neurochirurgo fa l'innesto col surale che mi succede alla zona dove viene tolto il surale? perderò per sempre la sensibilità? vabbè questa è una domanda giusto per togliermi anche questo dubbio , fine mese mi dovrei operare , la ringrazio come al solito.

L'innesto ovviamante non pregiudica un 'eventuale transfer tendineo in seguito giusto?



Buona Domenica anche a lei.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Rimane una piccola area di cute non sensibile, che in genere non crea alcun problema.

Credo di aver già risposto più volte alla sua seconda domanda: non lo pregiudica.
[#16] dopo  


dal 2014
Ritorno a scriverla ,
La struttura dove mi sarei operato al nervo mi ha chiamato e mi ha riferito che hanno un 'emergenza e che non hanno disponibilità di operarmi fino a settembre , quindi sono costretto a ripartire da 0 e sto cercando di prenotare un po di consulti.

Il nervo radiale fino a quando è ancora operabile? , (l'incidente è avvenuto il 15 agosto)

la struttura più vicina alla mia zona che si occupa di nervi periferici , quale è può darmi qualche indicazione , se ho la possibilità vorrei provare ancora sul nervo , la ringrazio.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Napoli (Prof. Umberto Passaretti):

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=24

(lo avevo già scritto in un post precedente.....).