Utente 219XXX
Salve dottori ho29 anni,è da Aprile circa che soffro di palpitazioni e tachicardie ultimamente si sono aggiunti anche dolori al petto, ieri per l'ennesima volta sono andato in andato in ospedale dove mi hanno fatto l'ecg e l'esito era questo:
.ritmo sinusale asse p normale,freq v. 50-99
.ritardo conduzione intraventricolare qrsd>110ms aspecifico
.onde q inferiori,variante probab.normale Q>30ms età <31 anni masch.
freq.80
pr 164
qrsd 112
qtc 429
assi:
p:26
qrs:59
t:16
I dottori volevano tenermi sottosservazione per 24 ore ma io ho rifiutato,in quanto anche il dosaggio degli enzimi era negativo.
Il ritardo della conduzione intraventricolare è presente anche in altri ecg che ho fatto in passato,ma il fatto delle onde q potrebbe essere indice di qualche malattia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Se i colleghi non hanno dato peso alle Q in sede inferiore vuol dire che si tratta di cosiddette "Q da posizione" che normalmente scompaiono sul tracciato facendo un grosso respiro.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Beh non mi hanno chiesto di respirare...
Il brutto è che continuo ad avere questo fastidioso dolore al petto,non so che fare...
[#3] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi dottore,sono stato di nuovo dal cardiologo e mi ha confermato presenza di "Q in D3" a suo dire modeste e innocue,anche questa volta non mi è stato chiesto di respirare profondamente...e io me ne sono dimenticato.Secondo voi devo approfondire,considerando che comunque da aprile ho iniziato a soffrire di debolezza,poi di palpitazioni che talvolta si evolvono in tachicardie improvvise e violente anche se durano poco,mentre dormo e negli ultimi giorni è insorto anche questo dolore che si manifesta in diversi momenti della giornata specialmente sotto sforzo,il tutto con difficolta' a respirare e sensazione di imminente svenimento.
[#4] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
se il collega le ha detto che è tutto ok vuol dire che non ha motivo di preoccuprasi.