Utente 227XXX
Buonasera,
da due anni circa soffro di stanchezza cronica e disturbi di circolazione periferica. Ero molto sportivo e praticavo ciclismo in modo intenso. Ora, oltre i sintomi di sonnolenza (permanente) sento le gambe come se fossero in costante acido lattico, anche quando non pratico attività. Dopo numerose analisi del sangue senza risultati, un omeopata mi ha detto che ho il ciclo di krebs bloccato e di non assumere più acido citrico che viene accumulato dal mio organismo in acido lattico.
Posso verificare quanto mi è stato detto con analisi scientifiche? da cosa può derivare questo accumularsi di fatica sia fisico che mentale?
Preciso che soffro di ipotiroidismo autoimmune, ma ho riportato i parametri tiroidei nella norma e li tengo costantemente sotto controllo seguito da specialista.
cordiali saluti,
claudio
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
l'espressione "ciclo di Krebs bloccato" è una iperbole per esprimere una probabile difficoltà del metabolismo energetico che, nonostante la normalità dei parametri medi tiroidei, potrebbero riflettere una funzionalità ghiandolare non in sintonia con le richieste dell'organismo.
L'omeopatia e l'omotossicologia possono risultare di utilità. a patto che la terapia sia correttamente impostata da un medico esperto dopo averla visitata.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la consultazione Dr. Alessandro Scuotto.
Tornando ai miei problemi, , a proposito del metabolismo energetico, ho osservato che quando assumo a. citrico oltre alla stanchezza mi vengono attacchi di fame incontrollabili.
Il medico di base e lo specialista che mi tiene sotto controllo la tiroide pensano solo che siano strascichi della tiroidite o addirittura che io sia depresso.
Posso fare qualche analisi specifica del sangue o test per verificare questo probabile disturbo del ciclo di Krebs, e confermare i problemi derivanti dall'acido citrico?
la cura omeo la sto facendo da tre mesi, con risultati ancora del tutto non soddisfacenti, ma sò che ci vuole tempo per recuperare un TSH che ha raggiunto valori fino a 92.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
l'opinione espressa dal suo medico curante, in accordo con l'endocrinologo, mi sembra molto probabile. Per la valutazione accurata dell'eventuale depressione è utile la consulenza psichiatrica.

Per quel che riguarda le analisi di laboratorio relative all'acido citrico, anche la determinazione della lattacidemia servirebbe a poco perché l'accumulo di acido lattico muscolare è intracellulare. Le ribadisco inoltre che "disturbo del ciclo di Krebs" è un modo di esprimersi per indicare una difficoltà del metabolismo energetico (probabile nelle alterazioni tiroidee), ma non è una diagnosi e non riflette la realtà cellulare.

Per quanto riguarda la terapia omeopatica, se dopo tre mesi non ha ottenuto alcun giovamento, è opportuno effettuare qualche variazione: ne parli con il medico che la segue.
Cordiali saluti.