Utente 187XXX
Bungiorno dottori,
giovedì sera, all'improvviso, dopo una giornata asintomatica, inizio a sentirmi le gambe molli e ad avere brividi di freddo: tempo pochi minuti e mi si alzala febbre (38 circa).
Venerdì, pur sentendomi uno straccio, non ho più febbre. La temperatura è di nuovo sui 36.5°. Ieri notte la ricaduta: sempre all'improvviso sento fortissimi brividi di freddo e tempo qualche minuto ho di nuovo la febbre alta. Non ho preso la tachiperina e ho aspettato che passasse da sola: nel giro di un'oretta e mezza stavo sudando abbondantemente e, anche se non ho misurato la temperatura, sentivo che mi stava scendendo la febbre.
Purtroppo oggi è sabato e il mio medico di base non c'è, per cui ho pensato di chiedere un consulto su questo sito per avere almeno delle linee guida.

Inoltre, anche se non so se sia correlato o meno, in queste settimane ho avuto dei problemi a livello intestinale. Circa due settimane fa ho passato una bruttissima serata con delle coliche violentissime sotto il ventre. Nonostante mi facesse molto male anche la zona dell'appendice, il mio medico l'ha subito esclusa poiché i miei dolori non erano circoscritti ma davvero estesi un po' ovunque. Con il buscopan questi crampi, pian piano, sono scomparsi. Il problema, da quel giorno, è che non riesco più ad evacuare senza l'ausilio di microclismi. Mi sento sempre gonfio, ho fenomeni di meteorismo accentuati e, appunto, non riesco ad evacuare normalmente se non con qualche ausilio esterno. Ho provato a bere fibre e altre cose suggeritomi dalla farmacista, ma niente: mi sento bloccato.
Inolte, nonostante i microclismi facciano il loro dovere facendomi evacuare, sento spesso il bisogno di andare in bagno.
Non so se questo disturbo può essere correlato o meno alla mia febbre "intermittente", però ho pensato di parlarvene per completezza.
Vi auguro una buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi si un'infezione virale intestinale ma al momento non vi è una sintomatologia eclatante. Potrebbe assumere dei fermenti lattici e per favorire l'evacuazione qualche bustina di polietilenglicole. Credo però che bisogna attendere per vederne l'evoluzione.


Cordialmente