Utente 597XXX
Salve a tutti. Sono un ragazzo di 24 anni e 4 giorni fa mi sono svegliato con un rigonfiamento dietro l'orecchio destro, poco più grande di un'oliva. Al tatto mi fa un po' male ed è duro, quindi non so se si tratta di linfoghiandole..tuttavia nel collo ho altri piccoli rigonfiamenti (questi quasi impercettibili) di ghiandole, abbastanza molli al tatto. Ho provato a mettere del ghiaccio sull'indurimento dietro l'orecchio e mi pare che si sia leggermente ridotto, ma forse è solo un'impressione. Il mio medico mi ha consigliato di andare da un chirurgo che mi farà fare una biopsia, esame istologico ed esami di sangue..sono molto preoccupato, anche perchè stamattina mi sono svegliato con dolorini alle dita delle mani e ai polsi e anche con un piccolo taglietto (della lunghezza di 3 mm) su un dito..quindi sto pensando al peggio..ci sono delle possibilità che non sia qualcosa di estremamente grave e che si tratti solo di un'infiammazione o di una semplice infezione? oppure è molto probabile che questi siano sintomi che riconducono a una forma tumorale? e se sì, la comparsa di questi sintomi indica uno stato già avanzato della malattia?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I sintomi NON " riconducono ad una forma tumorale " come dice Lei.
Una visita otorinolaringoiatrica, piuttosto che chirurgica, è tuttavia indicata perchè è impossibile interpretare correttamente il
quadro clinico tramite Internet.
[#2] dopo  
Utente 597XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per il suo consulto Dr. Catania.
Mi ero anche dimenticato di dire che da quando mi è sorto questo problema ho qualche linea di febbre, la mia temperatura corporea infatti durante la giornata oscilla tra i 36,7° e i 37,3°.. infatti ero preoccupato anche per questo sintomo..
La ringrazio ancora
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Motivo in più per stare tranquillo e sottoporsi alla visita di controllo
[#4] dopo  
Utente 597XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore,
ho effettuato gli esami del sangue che mi erano stati prescritti e dai risultati è uscito che ho il virus di Epstein Barr, con i seguenti valori:
Siero
Epstein Barr Virus VCA IgG 103 UI/mL <20
Infezione pregressa: presenza IgG anti VCA
Epstein Barr Virus VCA IgM 157 UI/mL <40
IgM anti VCA>40 U/ml: infezione primaria o recente

Sono abbastanza preoccupato, perché ho letto che questo virus è responsabile anche di tumori quali il linfoma di burkitt e di non hodgkin. Nel frattempo i linfonodi sono parzialmente sgonfiati, questo dovrebbe escludere completamente la possibilità che io abbia un tumore o è possibile che anche in caso di tumore i linfonodi si sgonfino?In realtà però sono comparsi anche altri sintomi, quali ogni tanto uno strano formicolio dietro la nuca vicino ai linfonodi, e qualche mattina mi sono svegliato un po' sudato(anche se quello della sudorazione notturna è un problema che ho fin da piccolo..tuttavia non sudavo più negli ultimi anni..).In ogni caso, esistono cure per estirpare del tutto questo virus oppure dovrò stare tutta la vita con questo virus e quindi con la possibilità che mi sorga un tumore?
grazie