Utente 208XXX
Buonasera,

da qualche anno le punture di insetto provocano reazioni sempre più vistose sulla mia pelle. Negli ultimi due giorni si sono formati ematomi di dimensioni notevoli in corrispondenza delle punture e a distanza di un paio di giorni.
In particolare, su di una gamba ora ho un ematoma di 10cm di diametro circa. Altri ematomi sono spuntati sulle braccia e altre parti del corpo.

La prima reazione visibile in seguito alla puntura è una chiazza gialla che si ingrandisce a vista d'occhio, si gonfia molto e si allarga per poi diventare pelle gonfia e rossa ed estesa (una sola puntura provoca gonfiore che perdura giorni).

Prima di ora, comunque, mai si erano formati ematomi. ma solo forte prurito, gonfiore e rossore.

Sono stato al pronto soccorso per farmi vedere e mi hanno consigliato una crema per il riassorbimento dell'ematoma e invitato a fare un esame ematologico.

Purtroppo, lavorando all'estero, non potrò farlo nell'immediato dovendo partire domani e spero tuttavia di poterlo fare il prima possibile al mio ritorno fra un mese circa.

Che sia il caso che vada subito e posticipi la partenza? E' troppo rischioso attendere in questo caso? Quali rimedi posso prendere per evitare simili reazioni in futuro?

grazie

Cordiali saluti
Sebastiano

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
il quadro clinico che descrive mi apparirebbe del tutto "atipico" se lo pensassi effettivamente correlato alle punture di insetto (quale?). Pertanto un'opinione sul Suo caso specifico è impossibile senza una valutazione diretta (meglio se con lesioni ancora in atto; può anche farlo all'estero).
Saluti,