Utente 250XXX
Salve, le presento la mia problematica. Sono uno sportivo 21enne, pratico attivita fisica abbastanza intensa 2-3 volte a settimana (d'estate 3-4). Una settimana fa vado a farmi i miei 10 km di corsa ma avverto giramenti di testa importanti, vertigini durante la corsa tanto: non sono riuscito a compiere 10 ma ne ho fatti molti meno. Da premettere che era una giornata molto umida e calda (ho sudato un bel pò, uso integratori di potassio e magnesio nei periodi caldi). La sera vado a letto e avverto delle extrasistole: cercavo di addormentartarmi e mi svegliavo di botto, sensazione stranissima. 2 mesi fa ho eseguito una visita cardiologica (ecg e tds) perchè preoccupato per 2 pregressi svenimenti dovuti al caldo probabilmente. Ma è tutto risultato nella norma. Adesso, dovrei eseguire qualche altro esame diagnostico o devo tranquillizzarmi? Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i suoi sintomi sembrerebbero esser collegati all'intenso caldo che invariabilmente tende a ridurre lo stato pressorio e quindi favorire la comparsa/sensazione di collasso. Se gli esami hanno dato esito negativo, può stare abbastanza tranquillo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille, un ultima cosa: è normale percepire la frequenza cardiaca poggiando un dito sul giugulo?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Si.