Utente 258XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 22 anni di 93 chili e 1.95 di altezza. Da circa un anno ho notato che a volte, all'improvviso, avverto un dolore/fitta che parte dalla zona sinistra, sotto l'inizio della 12° costa, e sale fino al pettorale sinistro. Parte da una zona più centrale per andare leggermente più in laterale.
La durata del dolore è variabile: può essere di pochi secondi fino a durare a venti trenta secondi. Se è prolungato mi porta a contrarmi o appoggiare la mano sul pettorale sinistro.
Gli episodi non sono molto frequenti, ma ho notato che aumentano se sono sotto stress.
Premesso che da queste informazioni non si può fare nessuna diagnosi, siccome in famiglia ho avuto casi di aneurismi all'aorta ( bisnonna e nonno), non vorrei che potesse riguardare un problema di questo tipo.
Nel dubbio, siccome corro, dovrei astenermi dal praticare attività fisica?
Cosa potrebbe essere? Quale iter dovrei seguire per accertarmi della presenza di un eventuale problema?
Mi scuso, ma ho sbagliato a scrivere il titolo, intendevo sinistro.
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' probabile che i suoi disturbi non siano correlati a malattie del cuore. Per tranquillità, però, è opportuno che lei faccia un Ecocardiogramma con visita cardiologica ed ECG, vista la familiarità per patologia aortica. In attesa per prudenza si astenga da attività sportiva impegnativa.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio Dottore per la celere risposta.
Ho ridotto l'attività fisica a corse molto leggere, ma da due giorni, al termine della corsa, ho avvertito la sensazione di "cuore in gola".
Come lei mi ha suggerito ho prenotato le visite che farò a breve, ma questa sensazione che ho avvertito dovrebbero indurmi a smettere del tutto l'attività fisica oppure devo considerarli sintomi fisiologici, tenendo conto che è un periodo di stress per via degli esami universitari?
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La risposta potrà esserle data dopo che avrà eseguito l'indagine strumentale programmata.
Saluti