Utente 903XXX
Gentili Dottori,
da quasi un anno cerchiamo un figlio senza successo.
Ad aprile primo spermiogramma:
Esame WHO 2010 5^ed . Astinenza sessuale: 4gg Ora raccolta: 8.20 a.m.
Caratteristiche
- Volume: 1,80 ml
- colore: avorio
- aspetto: opalescente
- viscosità: assenza di filamento
- fluidificazione: a 60min completa
- ph: 7.8
Concentrazione spermatozoi:
- numero di spermatozoi: 12 milioni/ml
- numero totale spermatozoi: 22 milioni/eiac
Motilità
- totale: 40%
- progressiva: 30%
- non progressiva: 10%
Vitalità
- test all'eosina: 55%
Morfologia (secondo Kruger)
- forme tipiche: 28%
- anomalie della testa: 46%
- anomalie del tratto intermedio: 25%
- anomalie del flagello: 1%
Esame microscopico:
- agglutinazioni: assenti
- cellule rotonde: rare
- leucociti: <1milioni/ml

Visita andrologica rileva varicocele I° grado.
Cura con PROFERT e nuovo LS di controllo fatto a metà giugno.

Gli esiti sono:
Esame WHO 2010 5^ed . Astinenza sessuale: 4gg Ora raccolta: 8.30 a.m.
Caratteristiche
- Volume: 2,70 ml
- colore: avorio
- aspetto: opalescente
- viscosità: assenza di filamento
- fluidificazione: a 60min completa
- ph: 7.8
Concentrazione spermatozoi:
- numero di spermatozoi: 10 milioni/ml
- numero totale spermatozoi: 28 milioni/eiac
Motilità
- totale: 40%
- progressiva: 15%
- non progressiva: 25%
Vitalità
- test all'eosina: 60%
Morfologia (secondo Kruger)
- forme tipiche: 19%
- anomalie della testa: 45%
- anomalie del tratto intermedio: 31%
- anomalie del flagello: 5%
Esame microscopico:
- agglutinazioni: assenti
- cellule rotonde: rare
- leucociti: <1milioni/ml
numerose cellule epiteliali

esame microscopico: leucociti nella norma
esame culturale in aerobiosi: flora residnete nella mucosa uretrale anteriore
ricerca culturale di micoplasmi: positiva la ricerca di Mycoplasma hominis (carica >= 10.000 UFC/Ml)
negativa la ricerca di ureaplasma urealyticum

Andrologo consiglia doxicilina 10 gg a me e mia moglie. nuovo LS dopo 45 gg.

Vi chiedo, a sostegno di quanto sto facendo:
1) come mai il peggioramento del secondo spermiogramma?
2) può l'infezione essere causa del problema di fertilità?
Se avete consigli sono davvero ben accetti!!

Grazie di tutto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,
l'evidenza dell'infezione certo non aiuta...e può influire sulla qualità seminale.

Consideri inoltre che lo sperma ha significative oscillazioni intrinseche che possono giustificare la differenza sulla motilità e sulla morfologia.

Cio che conta è rivedere l'esame seminale dopo la cura, in diretta con uno specialista che possa visitarla e valutare se ci sono dubbi da risolvere con altri accertamenti.

Aggiungo inoltre, che la fertilità maschile è parte integrante della fertilità della donna...quindi corretto anche fare riferimento ad un ginecologo esperto di infertilità.

cordialità

[#2] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Professore.
Naturalmente siamo assistiti entrambi.
Mia moglie ha fatto tutti gli accertamenti ematici e sembra tutto a posto.
Servirebbe una ISG per le tube, ma abbiamo letto che non è particolarmente attendibile e quindi - essendo invasiva - desideriamo attendere i miei ulteriori accertamenti.

Secondo lei questo sperma è idoneo per la PMA?
Grazie
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gentile lettore,

la definizione di PMA è troppo vaga, dal momento che si distingue in primo livello e secondo livello.

Per poter capire quanto un esame seminale sia permissivo per 1 o 2 livello è necessario chhe esegua sullo sperma il test di capacitazione o concentrazione...
Che serve più schiettamente per capire quanto sia percorribile la strada delle Inseminazioni Intrauterine....cui forse potreste esser candidati vista la fase di studio delle tube.

occorre quindi far riferimento agli specialisti della riproduzione.

cordialità
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

premesso quanto già suggerito dal collega dr. Colpi nei precedenti post che condivido pienamente, dopo un'attenta valutazione degli esami che ci ha riportato noto degli errori macroscopici nella conta del numero totale degli spermatozoi(1,80x12 mil e ancora 2,7x10), e degli errori formali nell'esecuzione degli stessi, come la valutazione morfologica secondo Kruger che invece non è presente nei criteri WHO 2010. Quindi per semplificare ripeta l'esame come da accordi con il suo specialista, ma in un altro laboratorio dedicato a problematiche riproduttive.

Un cordiale saluto
[#5] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Egregi Dottori,
grazie per i preziosi suggerimenti e consigli.
Quanto alla PMA, siamo in lista di attesa (9 mesi) nell'unico centro della nostra provincia (azienda provinciale trento).
Alla prima visita contiamo di avere tutte le indicazioni utili.

Dr. Maretti, mi scusi se la disturbo ulteriormente, ma non ho ben chiaro il Suo gentile commento.
Mi ha detto l'andrologo che non è strano che nel numero maggiore di volume ci sia una minore concentrazione, essendo la concentrazione indipendente dal volume dell'eiaculato.
Invece il numero totale per eiaculazione è aumentato proprio con l'aumento del volume.
Ma forse non ho proprio capito io. Le sarei estremamente grato se mi potesse chiarire meglio la questione.

Quanto al resto, ho riportato esattamente quanto indicato sul referto.
Purtroppo questo laboratorio è quello dell'ospedale principale del territorio. L'altro è del punto PMA provinciale, ma fanno capo tutti alla stessa azienda.
Dovrò cercare nelle province vicine.

ancora infinite grazie per l'aiuto
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

le mie osservazioni si riferivano ad un errore matematico poichè 1,80 ml x12 mil è uguale a 21.600.000 e non 22.000.000 come scritto e così vale anche per il secondo esame (provi a fare i conti), inoltre si riporta che l'esame segue i criteri WHO 2010 e poi si controlla la morfologia con i criteri di Kruger, quando invece tale metodica non viene citata nel WHO 2010. Questo denota superficialità e inesattezze nell'esecuzione e quindi ne deriva il mio consiglio di confrontarsi con ulteriore esame in altro centro dedicato.

Sperando di aver ulteriormente chiarito, le porgo i miei saluti
[#7] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Chiarissmo dott. Maretti, La ringrazio davvero moltissimo per la sua risposta esauriente (non avevo idea di quel calcolo!).

Il problema è che nella mia provincia c'è solo quel centro, e quello del punto PMA, ma entrambi della stessa azienda sanitaria (appunto, provinciale).
Potrei provare nelle "vicine" Brescia o Verona.
Mi saprebbe indicare qualche centro affidabile, visto lo spostamento geografico?
Grazie ancora
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il consiglio migliore è confrontarsi con il suo medico di base che conosce meglio di noi il territorio.

Ancora cordiali saluti