Utente 231XXX
Buongiorno,
ho scoperto per caso palpandomi una "pallina sopra l'ombelico".
Ho fatto l'ecografia di cui scrivo l'esito:
"In regione sovraombelicale si evidenzia soluzione di continuità con la linea alba con diam di mm3X2 sovrastata da sacca erniaria adiposa con diam 16x4x17".

Non avverto alcun sintomo.

Volevo sapere se è il caso comunque di operarla visto che con il passare del tempo potrebbe ingrossarsi. Inoltre volevo capire se posso praticare sport nel frattempo. Per esempio running, trekking, calcetto.

Ringrazio fin da subito per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Personalmente se la diagnosi fosse confermata, e anche in considerazione della sua giovane eta', credo che l'intervento possa essere consigliabile. L'attivita' fisica nel frattempo puo' farla, ma gli esercizi che comportano l'aumento della pressione endoaddominale sono sconsigliabili. Per evitare di avere queste limitazioni per tutta la vita ritengo appunto che la chirurgia sia applicabile, anche se ovviamente l'ultima parola deve dirla il Collega che eventualmente la operera'.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Per quanto riguarda l'intervento volevo capire gli eventuali tempi di convalescenza e come avviene.
Mi spiego meglio, l'operazione avviene in day surgery, il taglio che mi faranno sarà molto ampio e vistoso?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Viste le dimensioni dell'ernia credo sia sufficiente un taglio molto piccolo e un'accostamento dei retti dell'addome anche senza utilizzo di mezzi protesici (rete). Come pure puo' darsi che non ci sia nemmeno necessita' di intervenire: come le ripeto l'ultima parola deve dirla chi la operera'. Il day-surgery e' possibile, ma dipende dall'organizzazione della struttura alla quale si rivolgera'.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Federico Messina
20% attività
0% attualità
12% socialità
LAGOSANTO (FE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
Concordo certamente con il collega.
Anche se le dimensioni dell'ernia sono piuttosto ridotte, per chi esegue attività sportiva agonistica o anche solo costante a certi livelli, tale condizione può essere percepita come invalidante o limitante la prestazione sportiva.
In tali casi è opportuno concordare col chirurgo che la visiterà l'opzione chirurgica più adeguata e considerata la sua giovane età e le dimensioni dell'ernia, come le ha già suggerito il collega, eviterei di utilizzare mezzi di fissazione protesici.
Eseguire l'intervento in regime di Day Surgery, è comunque possibile.
Riguardo le dimensioni della cicatrice chirurgica, questa sarà sicuramente proporzionale alle dimensioni dell'ernia (quindi non sarà poi tanto grande).
D'altra parte, considerando la sua giovane età, basta che chieda al chirurgo che la visiterà e/o opererà di avere la cortesia e l'accortezza di praticarle una sutura intradermica.
Con i migliori saluti.
[#5] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottori. Effettivamente io pratico sport tutti i giorni ed a livello agonistico tutte le domeniche. Sarebbe veramente invalidante non poter svolgere attività fisica.
Un'ultima domanda: il periodo di convalescenza sarà di circa un mese o anche di più?
Venerdì ho l'appuntamento con il chirurgo vediamo cosa mi consiglia.
Grazie ancora.
[#6] dopo  
Dr. Federico Messina
20% attività
0% attualità
12% socialità
LAGOSANTO (FE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
Gentile signore,
E' regola generale consigliare l'astensione da sforzi fisici intensi per almeno un mese a seguito del quale si può progressivamente ricominciare con carichi mirati al fine di non vanificare l'esito chirurgico.
Si consulti con un collega chirurgo di sua fiducia e sicuramente sarà soddisfatto.
Con i migliori saluti,
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come gia' le dicevo la sua lunga aspettativa di vita, vista la giovane eta', e la volonta' (lodevole!) di fare sport, fanno propendere per la decisone chirurgica: sarebbe veramente un peccato, gia' a 31 anni, doversi limitare in tal senso...
Cordiali saluti