Utente 249XXX
Buongiorno dottore,il mio ragazzo ha 23 anni e due anni fa è stato operato al cuore per sostituzione valvola aortica con protesi biologica perchè bicuspide dalla nascita. Ho notato che il battito del suo cuore è molto forte come se fosse agitato ma in realtà non è così,i battiti sono normali però si sentono tanto è normale o c'è da preoccuparsi?grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dovrebbe essere tutto normale, ma il suo ragazzo ha comunque bisogno di controlli cardiologici per la verifica che tutto sia ok. Quindi il consiglio è comunque di seguire le indicazioni del suo cardiologo di fiducia.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta. Ma il suo cuore avrà sempre i battiti così forti? Questo tipo di intervento che ha subito può generare problemi nel futuro o posso stare tranquilla nel senso che gli è garantita vita serena? Sono preoccupata perchè si tratta del cuore e poi perchè è giovane.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi i battiti "forti" che lei riferisce non hanno alcun significato dal punto di vista medico. Diverso è se i battiti sono "veloci", ma non mi sembra che sia il caso in questione. La buona funzionalità della protesi che gli è stata impiantata và valutata nel tempo e per questo occorre che il suo ragazzo si sottoponga a controlli seriati pressso il cardiologo di fiducia.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Ma queste protesi funzionano bene oppure è difficile escludere l'eventulità di problemi futuri? Vorrei sapere se è possibile che vada tutto bene senza complicazioni.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, non vorrei sembrare scortese, ma noi facciamo i medici e non i veggenti. Non posso quindi rispondere a questa domanda, ma quello che posso dirle e che se il paziente esegue i controlli seriati come dovuto dovrebbe andare tutto per il meglio ed eventuali problemi di disfunzione verranno riconosciuti in tempo. Per ogni altro dubbio dovrebbe rivolgersi ai colleghi che hanno eseguito l'intervento. Comprendo le sue preoccupazioni, ma cerchi di star tranquilla e di non trasmettere ansia anche al suo ragazzo.
Saluti