Utente 258XXX
Buonasera,

alla veneranda età di 24 anni ho deciso finalmente di sottopormi a circoncisione per correggere una fimosi che non mi consente di scoprire il glande quando il pene è in erezione. Insieme alla circonsione totale, verrà eliminato anche il frenulo, sul quale l'andrologo non si è soffermato (e io mi sono dimenticato di chiedere), ma che penso sia piuttosto corto. Arrivo al dunque: il mio pene, a causa probabilmente della fimosi, ha assunto una forma poco gradevole, in quanto il glande risulta essere più piccolo rispetto alla parte centrale del pene (che misura circa 14 cm di circoferenza). Inoltre il pene risulta essere incurvato verso sinistra. Una deformazione che si nota soprattutto quando il pene è in erezione. Se può servire aggiungo che non sono particolarmente dotato (13 cm in erezione, 8.5 a riposo). Mi chiedevo se tali "dismorfismi" potessero in qualche modo correggersi a seguito degli interventi sopra citati, se esistono metodi per ingrossare il glande e se interventi di circoncisione/frenuloplastica possano in qualche modo far recuperare qualche cm in lunghezza.

RingraziandoVi in anticipo, resto in attesa di un vs gentile riscontro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le dimensioni e la curvatura erano preesistenti all' intervento, per cui occcorre una valutazione de visu per vedere se vale la pena o meno raddrizzare chirurgicamente il pene, di questo ne deve parlare col collega operatore che di qua nonj possiamo valutare, essendo che tutti i peni sono normalmente curvi a sinistra. Bisogna valutare il grado di curvatura. Per quanto riguarda gli interventi di plastica di allargamnento del glande i risultati sono pessimi, per cui non vale la pena nemmeno pensarci. Attenzione, a volte la scontentezza della forma deri genitali, come di altre parti del corpo, può nascondere una sorta di timidezza, nel quale caso quella sarebbe la nemica da battere non l' aspetto del pene.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore,

ne approfitto per farle un'altra domanda. L'idea di farmi circoncidere mi piace poco. Se "scappuccio" il pene quando è flaccido e tiro giù bene la pelle, noto che appena sotto il glande ci sono due venuzze antiestetiche che proprio non mi convincono. Mi chiedevo, sottopondendomi a circoncisione totale, quando il pene sarà eretto quelle vene saranno visibili, dico bene?

Vi ringrazio in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Wuesto non so proprio se le venuzze siano prese4nti o meno dopo intervento, solo il chirurgo operatore lo saprà.