Utente 177XXX
Buongiorno, premetto che non è la prima volta che mi capita quanto sto per esporre, ma stavolta mi sono preoccupato maggiormente. Quattro giorni fa mi sono svegliato con dolore all'ascella, toccando ho sentito una pallina come un cece sottocutaneo, mobile rispetto allo strato "muscolare inferiore" ma sebrerebbe fisso alla pelle. Toccandolo anche delicatamente in superficie mi causava dolore come se ci fosse irritazione, la pelle in corrispondenza risulta leggermente arrossata. Sono andato dal medico e mi ha detto che sicuramente è il deodorante, che avendo occluso i pori ha infiammato qualche ghiandolina sudorifara e di conseguenza il linfonodo più vicino. In effetti nei giorni precedento ho abusato del deodorante (roll-on) mettendolo più volte al giorno anche su più strati. Mi era già capitato, stesso dolore, ma pallina più piccola. Sospendevo il deodorante e spariva. Ho messo gentalin beta, il dolore si è ridotto ma la pallina più o meno è la stessa, mi crea fastidio toccandola o portando il braccio indietro. inoltre se può essere utile non mi rado o depilo, quindi i peli sono lunghi e mi portano ad avere un'elevata sudorazione ascellare. Il medico dice di non preoccuparmi, ma essendo ipocondriaco non ci riesco, controllo sempre la pallina, sperando in una riduzione. Oggi è il quinto giorno. Che pensate? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
cinque giorni sono davvero pochi. Che si tratti di una idrosadenite, dal racconto che lei ha fatto, è plausibile. data l'età potrebbe trattarsi anche di una lesione cistica, quale una cisti sebacea.
Le consiglierei di aspettare ancora qualche giorno: in caso di dubbi o di ansie potrà richiedere la visita allo specialista.
Cordiali saluti