Utente 578XXX
Gentilissimi dottori
Il giorno 5 febbrio mi sono sottoposto ad intervento di circoncisione parziale per fimosi parziale in modalità con pene non in erezione.
Nella visita prima dell'intervento mi era stato diagniosticato insieme alla fimosi anche il frenulo corto.
L'inervento è andato bene ma oggi ad un mese dall'intervento noto ancora un gonfiore a sinistra ed ho ancora parecchi puntinon ancora caduti.
Ma cosa più importante è che finalmente sono riuscito ad avere pressocchè una erezione completa, ma ho notato con dispiacere che il frenulo, che fra l'altro era stato allungato insieme alla circoncisione parziale, e ancora corto in quanto anche se ora il glande si scopre con facilità il frenulo tira tantissimo tale anche da fare incurvare leggermente il pene e da dare problemi anche all'erezione. Infatti a mio parere se il frenulo fosse stato un po piu lungo il glande si scoprirebbe meglio e sparirebbe anche il gonfiore a sinistra perchè la pelle si ritirerebbe ancora di più.
Premetto che sono andato per ben tre volte dal dottore che mi ha operato e per lui va tutto bene, sia il gonfiore sia i punti sia il frenulo. Io peso che non voglia ammettere che l'intervento non sia andato prorpio bene.
Cosa mi dite voi? Cosa devo fare?
Posso mandarvi anche delle foto!
Grazie e attendo vostro aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore non credo si tratti di non volere ammettere che l'intervento non sia riuscito. La guarigione dopo interventi chirurgici di questo tipo è lenta e progressiva ed il pieno recupero funzionale avviene dopo "x" tempo, dunque deve pazientare.Quando l'edema (gonfiore da lei notato) si risolverà del tutto, allora sarà il momento di valutare anche gli esiti della frenuloplastica. Ovviamente lei è tenuto ad andare anche una quarta volta dal collega che l'ha operata e esprimergli le sue titubanze. Se non fosse neanche in quell'occasione soddisfatto delle risposte o avesse dubbi di sorta può serenamente rivolgersi ad un altro collega che certo non le negherà il parere.
[#2] dopo  
Utente 578XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dr. Masala la ringrazio del sul consulto ma non credo di ritornare dal "quel" dottore perchè già lei che non mi ha mai visto è stato molto più educato ed preciso nella spiegazione. Ho anche capito che devo aspettare anche tre quattro mesi. Sicuramente mi rivolgerò ad un altro dottore per un altro parere ma resto sempre dell'idea che la frnuloplastica sia corta perchè la leggera curvatura in basso prima non l'avevo in erezione adesso si e non credo che con il tempo si allunghi da solo anzi con la completa cicatrizazione pittosto si restringe ancora.
Qeuello che desidererei sapere e se posso lasciarlo cosi o devo necessariamente allungarlo di piu o addirittura eliminarlo il frenulo?
Grazie ancora una volta

[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
La valutazione andrà fatta da lei stesso quando una volta guarito riprendendo correttamente i rapporti sessuali avrà o meno difficoltà.