Utente 142XXX
Salve, sono una ragazza di 16 anni e da 4/5 mesi soffro di disfunzione articolare temporo-mandibolare.
Spesso mi si blocca la mandibola e per riaprirla devo sforzarla manualmente, durante l'apertura e chiusura della mandibola si sentono rumori come di ossa che si rompono unito a forti fitte.
Di giorno e di notte ho dolori molto forti alla mandibola che si espandono fino all'orecchio, rendendomi sensibile ai suoni( tanto da dovermi allontanare da persone con timbro di voce alto), inoltre il dolore arriva fino alle tempie procurandomi mal di testa.
Attualmente sto facendo fisioterapia per rinforzare la muscolatura ma ogni seduta il dolore aumenta.
Fatico a mangiare e molto spesso preferisco non farlo e non riesco a dormire lateralmente perchè mi provoca fitte.
Guardando in internet ho visto che esistono soluzioni chirurgiche.
Vorrei chiederLe a chiunque legga: un consiglio, a chi devo rivolgermi e se potrei sottopormi alle operazioni come Artrocentesi,Artrotomie o se ne esistono altre.
Ringrazio per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
prima di tutto si rivolga ad uno gnatologo che è un collega esperto nella patologia in questione
raro è che si giunga alla soluzione chirurgica
per ora eviti di forzare in apertura ed eviti cibi particolarmente duri e consistenti
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
capisco che la chirurgia sia l'ultima possibilità ma ora come ora non riesco a mangiare, parlare e ho forti dolori. esistono altre cure?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
certamente e anche molto efficaci
si affidi ad uno gnatologo, come già accennato
cordiali saluti