Utente 259XXX
Salve a tutti, ho 23 anni (31 Luglio), fumatore da 5 anni nel settembre prossimo e "approcciatore" della vita mondana da circa due anni(Uno spinello al sabato e/o qualche sbornia con amici).
Leggo spesso gli interventi e i consulti, ma è la prima volta che scrivo.
Premetto che: Non ho mai avuto malattie particolari, le uniche cose avute sono state spesso e volentieri ossa fratturate(dita e un piede) per sport e attività simili, e due operazioni per un (sinus?!?!) ciste nella parte superiore dell'ano.

Vi scrivo perchè sono ormai esasperato. Premetto che non ho mai sofferto di ansia e/o attacchi di panico. Sempre stato una persona fisicamente forte, con elevata resistenza agli sforzi, mai svenuto, e praticato sport agonistico fino all'età di 18 anni.

Raggiunti i 21 anni, e in particolare il 3 gennaio 2011, una sera ebbi delle strane sensazioni interiori, causate forse da un'extrasistole, e finii in pronto soccorso con la paura di un infarto e sensazione di morte imminente. Dopo 4 elettrocardiogrammi, il 4° non rivelò niente. Feci le analisi del sangue due mesi dopo con emocromo completo e tutto nella norma.

Iniziai psicoterapia, 3 mesi e quando ebbi la seconda crisi di panico, abbandonai ritenendola inutile la psicologa, e anche il lavoro. Tutto passò. Per un anno non avvertii più niente, anzi mi sono sentito felice.

Fino a marzo di quest'anno. La sera prima uno spinello con gli amici, (forse più di uno), presa a male e il giorno dopo mi ritrovai in panico. Da lì, ogni giorno accuso sintomi nuovi. Palpitazioni, tachicardia, depressione, formicolii ovunque e intorpidimento braccio sx, fitte al torace, fascicolazioni schiena, battito quasi sempre sui 90-100 al minuto, giramenti di testa, senso di svenimento, stanchezza continua, brividi al cranio, senso dell'equilibrio e sudorazione alterata, reazione a rumori forti, offuscamento vista, debolezza, tremolii, depersonalizzazione frequente( soprattutto durante una partita di calcetto che mi girò la testa e mi sentii completamente fuori dal campo di gioco con conseguente abbassamento voluto della prestazione), tremolii, gambe leggere, dolori sparsi braccio/spalla e pulsazioni.

Ho ricominciato con un'altra psicologa verso metà maggio, medico di famiglia e un altro medico della mutua continuano a ripetermi che è solo ansia. Ho rifatto le analisi del sangue, di nuovo tutto completamente nella norma. Dopo 1 mese e mezzo di psicoterapia, che mi ha insegnato solo a bloccare la maggior parte degli attacchi di panico, ora ho dovuto smettere perchè lei in maternità. Adesso ho iniziato con uno psichiatra da 3 giorni mi ha prescritto una terapia a base di Depakin Chrono, e Trittico. E sto smettendo lo Xanax.

Ammetto di esser diventato ipocondriaco, dopo tutte queste cose.

La mia domanda è. Possibile che avendo sempre avuto un fisico prestante riguardo le malattie, e mai preoccupato di niente, ora ho paura di tutto e sento tutti questi sintomi, credendo di avere presto un infarto?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io non penso che lei seriamente preoccupato di un infarto, dal momento che cosi' giovane fuma dall'eta' di 17 anni.
Per cio' che riguarda gli spuinelli questi tipicamente provocano o slatentizzano gli attacchi di panico.
Sara' dunque meglio che lei smetta di fumare in ogni senso, ridurra' pertanto il rischio reale di infarto, ictus e di cancro.
Tenga inoltre presente che chi le procura droghe e' punibile con l'arresto.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Non sono preoccupato di infarto e basta. Tutto ciò associabile a un "malore" così come lo chiamiamo all'italiana.

Ad ogni modo, non ho ancora ottenuto una risposta precisa a riguardo.

Sono mie preoccupazioni/ansia/panico, o ho problemi?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non mi pare, con tutti i i limiti dell'approccio telematico, che lei abbia problemi cardiologici.
Cerchi di condurre un sano regime di vita, consono alla sua eta'.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Non sono preoccupato di infarto e basta. Tutto ciò associabile a un "malore" così come lo chiamiamo all'italiana.

Ad ogni modo, non ho ancora ottenuto una risposta precisa a riguardo.

Sono mie preoccupazioni/ansia/panico, o ho problemi?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ho gia' risposto, forse le e' sfuggito.
[#6] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Qualche altro medico, potrebbe rassicurarmi?