Utente 118XXX
Cari medici sono un ragazzo di 20 anni.Da circa 4 ANNI SOFFRO di un fastidiosissimo tremore agli arti che si accentua con l'emotività ,e di solito posturale.Ho fatto una visita neurologica e la dottoressa ha detto che devo fare un emg,ma io ho paura a farla. ma c'è un'altro particolare su cui bisogna fare una piccola riflessione. Tre anni fa il medico in base a questi disturbi disturbi mi fece fare gli esami del sangue per controllare la tiroide,e il t3 aveva come valore 4,9,quindi il medico me ne ha fatti fare altri(sempre nel sangue)ed erano nella norma,ma per sicurezza mi fece fare una eco della tiroide. Mi ricordo perfettamente anche se sono passati 3 anni,che la dottoressa mentre faceva l'eco,mi disse che non vedeva una tiroide "perfetta perfetta",e nel referto c'è scritto tiroide perennemente disomogenea. ora io desidero sapere se quest'ultima caratteristica della tiroide potrebbe essere la causa di questi tremori,anche perchè non ce la faccio piu a vivere col pensiero di avere sclerosi multipla o distrofia muscolare. la neurologa mi ha messo veramente paura quando ha cominciato a chiedermi se nella mia famiglia ci fosse qualcuno con le stampelle.. valori alterati nel 2009 erano il Free T3 4,5,(PRELIEVO DEL 27/05/09) E POI nel prelievo del 25/08/09 sempre il t3 4,9.
SUBITO DOPO il dottore per precazione mi fece fare gli esami di tireogloblina,anti TBG E TPO,TUTTI NELLA NORMA.
poi dopo tempo mi ha rifatto controllare i valori del t3 che poi erano nella norma,facendo l'ecografia poi la radiologa mi ha detto quel che ho scritto sopra-,ecc ecc..spero nella risposta di un medico che possa comprendere il mio stato di ansia. distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Comprendo il suo stato d'ansia, ed e' giusto che le abbiano consigliato di controllare la tiroide, perche' e' senza dubbio una delle prime cose a cui il Medico pensa quando si e' in presenza di un tremore. L'ecografista poi non ha fatto altro che aumentare la sua ansia... Tuttavia se i valori si mantengono nella norma la sua tiroide e' a posto e quindi il consiglio e' di cercare altrove la causa del suo disturbo. Magari continuando, per maggiore sicurezza, a ripetere, al limite con cadenza annuale, il controllo dei tre principali indicatori della funzionalita' tiroidea, cioe' FT3, FT4 e TSH.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Dottore volevo ringraziarla per la sua gentilezza...ho ripetuto gli esami,e i valori della tiroide sono normali.. Ho parlato col medico di famiglia,mi ha detto che in caso di tremore,sarebbe il caso di fare una rm del cervello e del tronco encefalico senza mdc. Lei cosa ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Mi sembra una precauzione un po' eccessiva, ma comunque prima di sottoporsi ad un esame del genere sarebbe opportuno avere il benestare della Neurologa. La quale pero' sembra che le abbia consigliato piuttosto un elettromiografia... Allora: o decide di sentire il parere di un altro Neurologo, oppure si affida alla Collega che gia' l'ha visitata e ne segue i consigli effettuando per prima cosa l'EMG.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Dottore,fare un elettromiografia,con una persona a cui tremano gli arti anche in modo un pò eccessivo,è difficile?nel senso,si possono riscontrare problemi di attendibilità durane l'esame?
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Puo' darsi, ma il Neurologo e' li' per interpretare l'esame, cioe' per valutare nel modo appropriato i risultati nudi e crudi che produce la macchina. Questa domanda sarebbe meglio porla ad uno Specialista della materia piu' che al sottoscritto, ma credo che comunque sia cosi' come le dico.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore.
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Dottore ho eseguito la risonanza magnetica cerebrale e rachide,posso inviarle le immagini ,se mi da la sua email?
[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La mia mail non e' segreta, ma e' ampiamente rintracciabile sul sito; pero' per favore non mandi nessuna foto, perche' non e' nostra abitudine visionare le immagini via internet. Se vuole puo' copiare qui le parti salienti del referto.
Codiali saluti
[#10] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
RM ENCEFALO E TRONCO ENCEF.(SENZA CONTRASTO)
INDAGINE ESEGUITA IN TECNICA SE,FSE T1 E T2 PESATA,NEI PIANI ASSIALE,CONORALE E SAGITTALE,FLAIR,DW1 E 3D FIESTA A STRATO SOTTILE,MIRATA ALL ANGOLO PONTO.CEREBELLARE.

IV ventricolo,mediano nei limiti. Ampliamento similcistico della cisterna magna in sede paramediana sinistra. Non lesioni focali tronco-encefaliche e cerebellari. All'esame rm di base ,libere le cisterne dell'angolo ponto-cerebellare;liberi i condotti uditivi interni.Normorappresentati bilateralmente il V,IL VII e l' VIII NERVO CRANICO.
sistema ventricolare sovratentoriale nei limiti,in asse. Normoespansi gli spazi subaracnoidei della convessità.
Millimetrica focalità iperintensa nelle sequenze a TR Lungo si apprezza nella sostanza bianca temporale mesiale destra di non univoca interpretazione;utile consulenza specialistica.
Minute focalità iperintensa nelle sequenze a TR lungo si apprezza nella sostanza bianca parietale bilaterale,aspecifiche.
Corpo calloso nei limiti.
Quale reperto accessorio,multiple cisti da ritenzione nei seni mascellari. DEVIAZIONE SINISTRO-CONVESSA DEL SETTO NASALE.


RM CERVICALE SENZA CONTRASTO
indagine eseguita in tecnica FSE E T2 E T1 PESATA,NEI PIANI SAGITTALE E ASSIELE E STIR SAGITTALE.

rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale con conservato allineamento dei metameri sul piano sagittale. Canale rachideo nei limiti.
A C4-C5: DISCO INTERSOMATIO RIDOTTO DI INTENSITà DI SEGNALE IN T2 COME PER INIZIALI FENOMENI DISIDRATATIVI,PRESENTA UNA MODESTA SILENZA DISCALE POSTERIORE MEDIANA CON LIEVE IMPRONTA SULLO SPAZIO SUBARACNOIDEO ANTERIORE.
A C5-C6 :MODESTA PROTUSIONE DISCALE POSTERIORE PARAMEDIANA DESTRA CHE IMPRONTA LO SPAZIO SUBARACNOIDEO ANTERIORE.
a C6.C7 modica salienza discale posteriore mediana-paramediana sinistra che impronta lo spazio subaracnoideo antteriore. Di regolare intensità di segnale e calibro il midollo preso in esame.
[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Conviene postare la sua domanda in Area di Neurologia.
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Dottore il problema delle lesioni alla rm encefalica l'ho risolto,le lesioni riscontrate alla rm sono state definite ipossiche congenite,reperto molto comune a detta del medico.
si sta indagando per una sospetta sinusite che da circa 4 mesi mi da problemi al viso..per cui ho eseguto una tac dei seni paranasali.L'indagine t.c delle cavità pneumatiche-paranasali,evidenzia: formazione polipoide alla base di entrambi i seni mscellari,del diametro massimo di mm. 33 a destra e di mm. 18 a sinistra.
Altre formazioni polipoidi interessano la parete mediale di entrambi i seni mascellari.
Normale aspetto delle rimanenti cavità preumiche-paranasali.
[#13] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non comprendo quale sia la sua domanda, ma se ne ha una su questo argomento sarebbe bene sentire cosa ne pensano i Colleghi dell'Area ORL.
Cordiali saluti