Utente 255XXX
al mio papà è stato diagniosticato un' adenocalcinoma polmonare infiltrante dall'ilo destro T4NxMx ci è stato detto che è inoperabile e che dovrà fare delle chemio .ho con me la diagnosi di dimissione e se puo' essere utile posso pubblicarla. vorrei tanto sapere in parole semplici cosa possiamo fare per il mio papa' ringrazio in anticipo chiunque possa dedicarmi un po di tempo e aiutarmi a capire GRAZIE.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' difficile poter dare delle indicazioni con così pochi elementi.

Il mio consiglio è di chiedere un secondo parere in un centro di riferimento perchè a volte giudizi di inoperabilità possono dipendere più dall'esperienza del centro che dalla reale estensione di malattia.

Spesso anche tra centri quotati possono esserci delle differenze notevoli di valutazione.

Rimango a disposizione per ogni eventuale necessità o chiarimento.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
gentilissimo dottore la ringrazio per la sua disponibilità ora le scrivo la diagnosi di dimissione cosi' magari potrà capirci meglio e magari darmi qualche consiglio utile ne abbiamo davvero bisogno.
TC TORACE ESIBITA:in regione ilare destra si apprezza voluminosa formazione espansiva 87x72mm,solida,di natura eteroplasica che circonda il bronco principale,deformandone lievemente la parete posteriore,amputa il ramo rendendolo filiforme ma tuttavia pervio.Lambisce l'arco dell'azygos anch'esso tuttavia pervio.La lesione si presenta marcatamente disomogenea per la presenza di plurime aree necrotiche contestuali,alternate ad aree di intensa impregnazione post contrasto grafica.La neoformazione infiltra il parenchima del segmento forsale del lobo superiore valica la scissura ed infiltra il segmento apicale del lobo inferiore e risulta indissociabile della pleura parietale,si associano ispessimento dell'interstizio perilesionale,multipli millimetrici noduli parenchimali satelliti nel contesto del segmento ventrale del lobo superiore ed esile falda del versamento,centimetri che nodulazioni linfonodali in sede paratracheale superiore d'ambo i lati, nel barety nella FAP, in sede sottocarenale ed ilare destra in queste ultime tre sedi le tumefazioni lino nodali mostrano componente necrotica e risultano idissociabilidalla lesione eteroplastica. Subcentrimetrico linfonodo nell'angolo cardiofrenico destro.A destra presenza di alcuni subcentimetrici noduli secondari localizzati rispettivamente al lobo medio ed in sede basale altri a sinistra a carico del segmento apicale del lobo inferiore ed in territorio lobale superiore.
EGA in a\a:Normossiemia,normocapmia.EAB nella norma.
PET TC WB 19\0612: Estesa area di intensa attività metabolica a destra che circonda il bronco principale per poi estendersi al parenchima polmonare contiguo a livello del segmento posteriore del lobo superiore ed in piccola parte anche al segmento apicale del lobo inferiore SUV 8.04.Rilievi di aree di lieve iperattività metabolica di pertinenza linfonoidale,in corrispondenza delle stazioni paratracheale inferiore destra SUV2.10 e sottocarenale SUV 2.85. Altre linfoadenomegalie mediastiniche,rilevabili alla TC nn appaiono metabolicamente attive.
FNAB POLMONARE 19\06\12:Positivo per cellule maligne. Presenza di cellule neoplastiche riferibili ad adenocarcinoma.
broncoscopia 25\06\12:A destra normale il bronco principale.A livello del bronco lobare superiore si evidenzia stenosi per compressione ad estrinseco a carico dei segmentario ventrale. Lo sperone interlobare è slargato e ricoperto da mucosa congesta .Normale il bronco lobale medio e il territorio della piramide basale con mucosa atrofico diffuso .Si pratica biopsia biopsia segmento dorsale B2 bronco lobale superiore destro per seame istologico TBNA stazione 10R.
Concludo ringraziondola per il tempo che mi dedica
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

premettendo che basarsi sui referti è sempre rischioso (bisognerebbe poter valutare le immagini di ogni caso), mi trovo in accordo con l'indicazione ad effettuare nel caso di suo padre, almeno in prima battuta un trattamento chemioterapico contenente sali di platino (nell'adenocarcinoma la tendenza attuale è l'utilizzo dell'associazione Cisplatino+Alymta) e quindi rivalutare con TC e PET dopo tre cicli per valutare la risposta e vedere come proseguire, anche per valutare a quel punto eventuali spazi chirurgici.

Andrebbero avviate già da subito, inoltre, le analisi mutazionali di EGFR e k-Ras, e l'esame FISH per il gene ALK, sui campioni bioptici prelevati, in quanto l'eventuale presenza di mutazioni potrebbe suggerire l'impiego di farmaci chemioterapici mirati (inibitori dela tirosin-chinasi).

Cordiali saluti,
[#4] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dottore,
proprio questa mattina al mio papà verrà somministrata la prima chemio la ringrazio per il suggerimento prendendone atto già da subito mi attiverò per seguirlo. Non immagina quanto mi sia da aiuto ed è per questo motivo pur ripetendomi che la ringrazio di vero cuore per la sua disponibilità sperando di poterle chiedere consulti anche dopo i tre cicli.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE
[#5] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Carissimo dottore,
ci tenevo a dirle che il suo suggerimento è stato davvero illuminare, i medici mi hanno detto che provvederanno ad effettuare le ulteriori analisi,le farò sapere i risultati, così magari potrà darmi maggiori indicazioni. Inoltre volevo chiederle se il caso del mio papà è da considerarsi grave dato che ogni volta che pongo questa domanda ai medici di qua non fanno altro che rispondermi con termini medici a me sconosciuti facendo solo aumentare la mia confusione.
Cordiali saluti e ancora grazie di cuore.
[#6] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

La "gravità" del caso andrà valutata in base alla risposta che suo padre avrà dal trattamento chemioterapico.
Quello che posso dirle leggendo i suoi referti è che certamente non è un caso iniziale, ma non è nemmeno un caso con metastasi a distanza.
Occorre essere prudenti, ma è presto per essere pessimisti.

Cordiali saluti,


[#7] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
la ringrazio per avermi risposto in un modo molto chiaro e comprensibile per me che non ho una laurea in medicina, adesso e grazie alla sua disponibilità mi sento meno confusa e impreparata.
La terrò sicuramente aggiornato sul proseguirsi della terapia,confidando nella sua disponibilità futura.
Le auguro di cuore di trascorrere un buon fine settimana.
[#8] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
al mio papà sono stati prescritti 4 e non 3 cicli di chemio lei saprebbe dirmi il perchè?
CORDIALI SALUTI.
[#9] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
chiedendole scusa in anticipo per le mie continue domande ci terrei a dirle che proprio pochi minuti fa mi è arrivato dall'ospedale di Milano il verdetto di inoperabilità, secondo lei quante possibilità ha mio padre di salvarsi se questo tumore non gli viene asportato?
CORDIALI SALUTI.
[#10] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Rispondo alle sue domande:

- 3 o 4 cicli sono l'inizio del trattamento chemioterapico, prima di una rivalutazione con TC e PET (come scritto nel post numero 3), per decidere se continuare lo stesso trattamento fino a sei cicli (in definitiva non è una cosa rilevante).

- E' difficile per me dare giudizi non vedendo le immagini degli esami; per curiosità, quale ospedale di Milano ha dato il giudizio di inoperabilità?
L'intervento chirurgico polmonare sarebbe indicato e utile, dopo chemioterapia, solo nel caso sia possibile asportare totalmente la malattia.

Cordiali saluti,
[#11] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
l'ospedale è il San Raffaele.
Mi scusi ma secondo lei la sola chemioterapia puo' aiutare il mio papà a guarire da un tumore al IV stadio o dobbiamo iniziare a prepararci al peggio?
Le porgo un'ulteriore domanda:il primo ciclo di chemio ha provocato al mio papà ben tre giorni di atroci sofferenze,voci dicono che per il secondo e peggior ancora per il terzo dobbiamo aspettarci effetti ancora più devastanti è vero?
Cordiali saluti.
[#12] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
attendo una sua risposta anche se negativa.
Cordiali saluti.
[#13] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le percentuali di "guarigione clinica" (pazienti vivi dopo 5 anni) con una malattia come quella di suo padre non trattata con la chirurgia ma con trattamento chemioterapico e radioterapico esclusiovo è pari a circa il 5% (1 paziente su 20).
Per fortuna il numero di pazienti che non guarisce, ma che almeno sperimenta un periodo di tempo "buono" libero da sintomi o con pochi sintomi grazie a questi trattamenti è più elevata.

Il mio augurio è che suo padre possa avere il massimo giovamento possibile dalle terapie.

La saluto cordialmente.
[#14] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottore,
e sorto un nuovo "sintomo" e volevo chiederle se possiamo fare qualcosa secondo lei.
Al mio papà da due giorni è cambiato il tono di voce e la tosse diventa sempre più insistente, è normale?
Cordiali saluti.
[#15] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

è una conseguenza dell'evoluzione della malattia. Si rivolga ai colleghi che lo hanno in cura.

Cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
GENTILE DOTTORE,
contatterò i medici immediatamente e scusandomi per le incessanti domande vorrei chiederle se con evoluzione lei intende che il tumore si sta diffondendo nonostante la chemioterapia o se è una "procedura normale" in questi casi o ancora lascia presagire che ormai al mio papà non resta che poco tempo da vivere?
Attendo con crescente ansia una sua risposta anche se negativa,la ringrazio per tutta la sua disponibilità.
Cordiali saluti
[#17] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
dopo aver detto al medico quanto lei già sa,' mi ha detto di fargli prendere una bustina di AULIN mattina e sera,a me è sembrato un po' strano,lei concorda con questa terapia fatta di AULIN.
Ci tenevo ulteriormente a dirle che la sigla T4NxMx è stata modificata dal primario dell'ospedale di NAPOLI con la sigla T4N2M1a potrebbe cortesemente spiegarmi cosa significa?
Oggi il tono della voce di papà è aumentato è normale?
Le chiedo scusa per le mie incessanti domande ma fino ad ora l'unica persona che riesce a rendere le mie idee più chiare è stato solo Lei ed in molte circostanze i suoi consigli sono stati molto risolutivi.
CORDIALI SALUTI
[#18] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
il suo parere mi sarebbe di grande aiuto, la prego mi risponda.
Cordiali saluti
[#19] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Purtroppo non mi è possibile stavolta darle delle risposte. Per poter giudicare o cambiare una terapi a data da un curante è necessario aver visitato il paziente, mentre per valutare la correttezza delle sigle TNM bisogna aver visionato la documentazione clinica (incluse le immagini). Mi sembra che nel nostro scambio di mail abbiamo già raggiunto il limite concesso da un servizio come Medicitalia. Il messaggio che volevo invece passare è che le malattie oncologiche si possono comunque SEMPRE curare e, a volte, GUARIRE.
Cordiali saluti
[#20] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore,
avrei a distanza di due mesi in ulteriore domanda da porle e cioè:esistono vari tipi di radioterapia o piu' precisamente è vero che c'è una radioterapia meno invasiva che non viene convenzionata dallo stato e viene effettuata solo in strutture private?
Aggiornandola posso dirle che terminato il primo ciclo di chemio l'adenocalcinoma del mio papà si è rimpicciolito e sono state proposte delle delle altre terapia questa volta pero' a pagamento. Lei ne è a conoscenza? attendo con ansia una sua risposta,mi sono state molto di aiuto le sue risposte precedenti la prego non mi abbandoni. Cordiali saluti.
[#21] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore,
necessito di un suo consiglio la prego, pongo questo mio appello a lei e a chiunque possa aiutarmi, non vorrei fare una scelta sbagliata!
CORDIALI SALUTI.
[#22] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' vero che c'è una radioterapia meno invasiva che non viene convenzionata dallo stato e viene effettuata solo in strutture private?

No. I trattamenti RT efficaci e testati sul ca polmonare sono tutti dispensati dal SSN.
Chieda un secondo parere in un altro centro.

Cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore,
la ringrazio lei è davvero una persona sublime e disponibile.In realtà il termine medico è stato tomoterapia,a detta del medico che ha in cura il mio papà, è costosa ma meno invasiva. noi abbiamo già pensato di riferirci ad un altro centro anche perchè sappiamo che il tumore si è rimpicciolito ora però siamo confusissimi,Abbiamo un immensa paura di fare la scelta sbagliata.Lei mi aveva già anticipato di una terapia combinata di chemio e radio e dopo il primo ciclo di chemio e cosi' è stato. Ora il dilemma è tomoterapia si o no? Siamo disposti ad indebitarci per aiutare il mio papà ma non vogliamo assolutissimamente che qualcuno possa approfittarsi del nostro dolore.Potrebbe lei darmi maggiori indicazioni?
CORDIALI SALUTI E GRAZIE PER TUTTA LA SUA DISPONIBILITA'.
[#24] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La radioterapia è un trattamento convenzionale per i tumori del polmone, la tomoterapia no.
[#25] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore,
questa non p'ho capita cosa significa? In via del tutto definitiva lei cosa ne pensa dobbiamo mobilitarci per la tomoterapia oppure ce la sconsiglia, la prego almeno lei non abbia paura di esporsi, fino ad ora mi è stato di grande grandissimo aiuto non mi abbandoni proprio ora io non chiedo altro che delucidazioni.
Cordialissimi saluti.
[#26] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sconsiglio la tomoterapia.
[#27] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore,
anche questa volta Lei mi ha dimostrato di avere un cuore GRANDE la ringrazio, so benissimo di fare continue domande a volte forse un po banali, ma le assicuro che per chi come noi si ritrova di punto in bianco a dover affrontare "IL MOSTRO" (cosi' io ho deciso di classificare la parola cancro) non è affatto facile prendere decisioni.
Ulteriormente vorrei chiederle,perchè lei mi sconsiglia la tomoterapia,la mia ora è pura curiosità, mi fido cecamente della sua linea di pensiero, anche perchè fino ad ora tutto quello che lei mi ha detto, consigliato, anticipato , mi ha aiutato tanto ad avere una conoscenza piu' ampia.
La ringrazio in anticipo per la sua risposta, la ringrazio per il suo tempo prezioso che con gran cuore e umanità mi dedica,e non pensi che le mie possano essere semplici parole lusinghiere,sono delle costatazioni reali. In questo periodo ho conosciuto tantissimi medici e non per declassarli o umiliarli,ma posso dirle che qui da noi l'umanità è diventata una dote a dir poco rara.
Comunque non voglio divulgarmi in un monologo di lamentele, voglio solamente rinnovarle i miei ringraziamenti e attendo con ansia una sua risposta.
Cordialissimi saluti.
[#28] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera semplicemente la tomografia non è una metodica che attualmente possa dare sufficienti garanzie nel trattamento del tumore del polmone. La radioterapia (convenzionale, stereotassica, conformazionale) invece è una metodica validata e ben definita e in centri specializzati assolutamente sicura e con buone possibilità di risultati. Questo è il mio parere, condiviso dalla maggior parte degli specialisti "addetti ai lavori".

Cordiali saluti.
[#29] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore,
potrebbe per favore "tradurmi" questa TC.
TC TORACE CON E SENZA MDC TC ADDOME CON MDC (RISTADIAZIONE DOPO 4 CICLI DI CIS+ALIMTA).
Lesione solida eteroplasica primitiva lobulata ed ai margini irregolari con multipli tralci di raccordo alla pleura costale di 7x7 cm di diametro max localizzata nel territorio segmentario servito dal branco segmentario dorsale del lobo superiore che presenta stenosi serrata immediatamente dopo la propria emergaenza.
Rari micronoduli sfumati perilesionali di incerto significato.
Non alterazioni desintomatriche polmonari a sn.
Adenomegalie stazione 4R,10R,7max2.2cm compatibili in prima ipotesi con lesioni secondarie.
Microcisti petaica iv segmento.
Milza surreni,pancreas e reni nei limiti a densità omogenea.
Vescica a contenuto ipodenso.Prostata disomogenea.
Qualche linfonodo max 1 cm ilo epatico celiacomerenticoo.
CORDIALISSIMI SALUTI











[#30] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,
venga a Milano portando la documentazione recente ed i dischetti degli esami, sarò lieto di poterle rispondere direttamente e di darle il mio parere sulle terapie più adeguate per il caso (anche su un eventuale trattamento chirurgico, se fosse indicato).
[#31] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Carissimo dottore,
ci avevo già pensato,ma purtroppo la "realta'" che viviamo oggi non ci consente spostamenti, noi viviamo a NAPOLI e per venire a MILANO dovremmo sostenere spese che oggi non possiamo proprio permetterci.
Se solo i km che ci dividono fossero stati di meno, posso garantirle che non avrei esitato un attimo a venire da Lei,consegnarle tutta la documentazione e senza esitazioni ne titubanze affidarle il "caso" del mio papà.
Comunque voglio ugualmente ringraziarla per tutto,per il sostegno, i chiarimenti e le delucidazioni che non mi ha mai negato.
Spero di poter ancora far affidamento su di lei in futuro e se non reco disturbo mi piacerebbe avere delucidazioni sull' utima mail che le ho inviato, ci sono troppe parole strane per me ho capito semplicemente che la massa tumorale si è ridotta c'è scritto qualcosa in piu'.
La ringazio cordialmente di tutto.
[#32] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

l'unica cosa rilevante segnalata nel referto, oltre alla nota massa neoplastica di 7 cm che comprime chiudendolo il bronco del segmento polmonare dorsale del lobo superiore destro (il segmento dove c'è la neoplasia), è rappresentata dai linfonodi aumentati di volume, che vengono descritti con caratteristiche di coinvolgimento di malattia.
Le restanti cose non sono importanti.

Io avrei voluto valutare le immagini perchè dai referti da lei riportati non riesco a capire perchè suo padre sia considerato non eleggibile per un intervento chirurgico.

Cordiali saluti,
[#33] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Grazie caro dottore grazie di vero cuore.
[#34] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
CARO DOTTORE,
mi ritrovo qui nuovamente a chiederle un consiglio.
Al mio papà dopo ulteriori indagini, analisi e accertamenti, hanno proposto la fantomatica operazione.
Il problema è che il medico che lo ha in cura mi ha detto testuali parole:
-Lo apriamo, vediamo se i linfonodi sono infetti, nel caso in cui non dovessero esserlo, asportiamo il polmone, se invece sono infetti richiudiamo senza effettuare alcuna manovra.
Ora la mia titubanza sta nella decisione da prendere "operazione si o no?
Quali possono essere i rischi o i vantaggi?
Le porgo i miei piu' cordiali saluti ed attendo con ansia una sua risposta.
[#35] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,
Non ho mai visto un'immagine o documentazione del caso di suo padre, pertanto non sono assolutamente in grado di esprimere nessun parere o giudizio.

La saluto cordialmente.
[#36] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Carissimo Dottore,
oggi le scrivo (con un sorriso sul viso),per dirle innanzitutto grazie, ma grazie di cuore di tutto.
Per quanto riguarda il mio papà,invece, le dico semplicemente senza tanti preamboli che entro questo fine settimana verrà operato.
Ci hanno detto che salvi imprevisti, e lei più di me, puo' capire queste parole, effettueranno l'asportazione del polmone destro con annessa massa tumorale.
Ci tenevo davvero tanto ad informarla, anche perchè lei mi è stato di grande aiuto con i suoi consigli e anche perchè no, con i suoi "nessun parere" .
La terro' sicuramente aggiornato sul proseguo, sperando che possa farle piacere.
Cordialissimi saluti