Utente 259XXX
Salve a tutti, ho 18 anni. Ho cambiato ragazza da circa un mese dopo essere stato con una ragazza per 2 anni e mezzo, in cui non c'era nessun tipo di problema, anzi lei si vantava con le amiche per come lo facevamo e cose varie. Più che fare l'amore era pero fare sesso, non la vedevo con gli occhi di uno innamorato. Ora molte cose sono cambiate, sto con questa ragazza, di cui sono realmente innamorato, per cui sarei disposto a tutto, e dopo 3 settimane che stavamo insieme abbiamo provato a farlo, e niente, cioè inizialmente andava tutto bene, solo che siccome lei ha delle sue esigenze, non essendo italiano tipo lavarsi, ho perso l'erezione, da li un vuoto, nella mia testa solo problemi e ansia,molta ansia. Dopo due settimane, stando in un clima di serenità ero realmente eccitato e stavamo per farlo se non fosse stato per il ciclo. Ora ieri è successo quello che non volevo accadesse, già da ieri mattina avvertivo delle difficoltà di erezione, pero mi ero programmato di fare l'amore con lei ieri, e quando siamo arrivati al momento intimo, sono andato di nuovo in buca. Ora si che sto soffrendo. Prima di questi eventi non ho mai avuto problemi, anzi sono sempre stato uno dalla facile erezione. Ho paura di perdere la donna che amo, e anche me stesso, visti i problemi che mi sto creando mentalmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

mi sembra che l'ansia e le paure di una prestazione non valida siano diventate l'elemento determinante che alimenta tutta la sua attuale problematica sessuale.

Si rilassi, ne parli con il suo medico di fiducia e poi a ruota anche con un esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.