Utente 181XXX
Gentili Dottori,
oggi mi sono sottoposto ad un ecocolordoppler testicolare per effettuare un controllo dal momento che periodicamente mi sottopongo a visita medica.
Tutto normale a parte la presenza di un varicocele di I grado. L'urologo che mi ha fatto l'esame gli ha dato davvero pochissimo peso, nel senso che se non ero io a chiedere delucidazioni in merito per lui l'esame era perfettamente normale. Mi ha soltanto detto di fare quando voglio uno spermiogramma e poi effettuare nuovamente un ecodoppler tra circa un anno e mezzo.
Andrò sicuramente anche dal mio medico di fiducia per farmi spiegare tutto con calma, ma nel frattempo mi rivolgo a voi per sapere, in base alla vostra esperienza clinica, cosa si fa in casi come il mio. Inoltre, sempre qui su medicitalia, ho letto anche un articolo che mi ha messo molta ansia dove si spiega che il varicocele potrebbe essere una patologia secondaria di una malattia tumorale a livello renale. La domanda a questo punto è la seguente: alla luce dell'esito del doppler, è necessario che mi sottoponga anche ad una visita ai reni? mi preoccupa davvero molto questo secondo aspetto.
Grazie dei vostri consigli e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il varicocele,se di primo grado,non va operato.Il riscontro di un varicocele secondario a masse tumorali o a compressionioni estrinseche,è molto raro e,comunque,diagnosticabile dallo specialista di riferimento.Urgente,piuttosto,è la esecuzione di uno spermiogramma presso un centro specializzato .Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
grazie della risposta dottore. Quindi dall'esito dello spermiogramma si riuscirà a capire se sarà il caso di intervenire chirurugicamente o meno?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ribadisco che,se il varicocele è di I grado,non credo vada operato.Comunque,ne parli con lo specialista di riferimento e,se vuole,ci aggiorni.Cordialità
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Gentili dottori, vi aggiorno sulla situazione legata al mio varicocele.
Ho effettuato uno spermiogramma lo scorso luglio, dal quale è emersa la seguente situazione:
N. Spermatozoi:1,5
N. Spermatozoi/eiaculato:4,2
Motilità totale:33%
Motilità progressiva:13%
Non progressiva:20%
Immobili:67%
Spermatozoi normali:5%
Anomali:95%
Test vitalità:60%

Mi sono recato in ospedale per visita andrologica,ed il dottore mi ha detto soltanto di ripetere l'esame dopo circa tre mesi, cosa che ho fatto la scorsa settimana e l'esito è il seguente:
N. Spermatozoi:4,5
N.spermatozoi/eiaculato:19,8
Motilità totale:33%
Motilità progressiva:20%
Non progressiva:13%
Immobili:67%
Spermatozoi normali:14%
Anomali:86%
Test vitalita:56
Test capacitazione:
N.spermatozoi:2
Motilità totale:61%
Motilità progressiva:49%
Non progressiva:12%
Immobili:39%

Mi sono recato di nuovo a visita ed il dottore mi ha fatto un ecodoppler testicolare dal quale è confermato varicocele sx di II/III grado. Il dottore, pur dicendomi che non è escluso che la qualità del liquido seminale non dipenda dalla presenza del varicocele,mi ha consigliato di farmi operare per eliminare anche questo ultimo dubbio.mi ha detto che nonostante i miei quasi 30 anni, la situazione potrebbe migliorare. Chiedo a voi esperti del settore un consiglio sulla vicenda e dei suggerimenti su cosa ritenete più opportuno fare adesso. Vi anticipo che insieme alla mia compagna nel prossimo futuro vorremmo avere dei figli, ma al momento non abbiamo mai provato ad averne ed abbiamo ancora rapporti protetti.
Grazie


[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...una forbice così ampia tra 2 esami,fa pensare,quantomeno,che abbia eseguito il secondo esame presso un altro laboratorio.Analogamente,mi sembra singolare che il varicocele sia passato dal I al III grado.Vedo aria di confusione,per cui la invito a fare riferimento al solo giudizio dello specialista reale di riferimento,che ha il privilegio di poterla visitare.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
Ho omesso di specificare che il primo ecodoppler è del luglio 2012,mentre quello dal quale emerge varicocele di 2/3 gradi è di qualche giorno fa.
Per lo spermiogramma,le confermo di averli fatti entrambi al policlinico di Bologna,quindi stesso laboratorio,ma a circa tre mesi di distanza.
Spero adesso sia più chiara la situazione.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

esami delliquido seminale così alterati dovrebbe indurre un approfondimento diagnostico, dosaggi ormonali.
valutazione dei volumi testicolari.La correzione del varicocele potrebbe avere un senso
Ne parlicon il suo specialista
cari saluti
[#8] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
Lo specialista che mi segue ha puntato diritto all'intervento chirurgico,non mi ha prescritto esami ormonali e quindi anche su questo aspetto vi chiedo quanto sia corretta l'indicazione che mi è stata fornita.
Per il volume testicolare,nel referto dell'ecodoppler c'è scritto che il testicolo sinistro è di volume ai limiti inferiori,mentre quello destro risulta essere nella norma. L'andrologo che mi visita mi ha detto che la riduzione di volume è proprio dovuta al varicocele.
Un'altra domanda:con questa situazione mi risulterà difficile procreare?

Grazie ancora
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il quadro non é chiaro.Ne parli con lo specialista di riferimento.Cordialità.
[#10] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
In che senso il quadro non è chiaro?
Lo specialista mi ha appunto detto che lui è per l'intervento di varicelectomia,pur non assicurandomi un miglioramento della qualità del liquido seminale.
[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in medicina si pone una diagnosi,poi una prognosi ed infine una terapia.Non si capisce quale sia lo spermiogramma piu' affidabile e,ancora,non si capisce perche' non abbia eseguito i dosaggi ormonali o,se lo spermiogramma di riferimento e' molto depresso,anche gli esami genetici e molecolari.Cordialita'
[#12] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
Grazie dei chiarimenti. Purtroppo come le dicevo,lo specialista con cui sto procedendo agli accertamenti mi ha solo consigliato,a seguito dei due spermiogrammi e dell'ecodoppler,di sottopormi ad intervento chirurgico. Non me la sento di dirgli di prescrivermi delle analisi che lui non ha ritenuto opportuno farmi fare,ed è per questo che adesso sono in difficoltà nel capire cosa fare...non voglio andare sotto i ferri se non è necessario perché ciò comporta comunque dei rischi che eviterei volentieri,anche per questo ho chiesto consiglio su questo sito.