Utente 259XXX
Buongiorno, mi chiamo Luca, ho 25 anni, sono alto 183 e peso 83 kg.
Sono stato operato lo scorso 28 giugno 2012 per una piccola ernia inguinale sx con intervento tradizionale con incisione per inserimento rete contenitiva. Sono ormai passate quasi due settimane e mi sento abbastanza in forma. La ferita si è rimarginata e sgonfiata quasi del tutto. Ho solo piccoli fastidi ogni tanto, ma veramente stupidagini. Diciamo che ho ripreso a camminare in maniera tranquilla già due giorni dopo l'intervento. A distanza di una settimana mi hanno tolto i punti e il chirurgo mi ha dato l'ok per fare piccole passeggiate. Premetto che sono uno sportivo e prima dell'intervento praticavo sport tutti i giorni ( moutainbike, tennis, palestra). In questi giorni ovviamente non ho fatto nulla a parte qualche leggera passeggiata di 30 minuti per portare a spasso il cane. L'unica cosa che ho fatto, e forse non avrei dovuto fare, anche se non ho avuto fastidi ne durante ne dopo, sono stati piccoli esercizi per le braccia e petto utilizzando elestici e pesi irrisori (5kg. Premetto che solitamente mi alleno con 15-20kg per braccio). Ribadendo di non aver avuto fastidi durante l'esecuzione, ne dopo, volevo chiedere se posso aver provocato anche piccoli danni alla protesi in cicatrizzazione. Riguardo ai fastidi che ho attualmente, si tratta di piccoli doloretti nella zona quando sto seduto oppure quando cammino. Non si tratta di dolori continui e dipende dalle posizione, anzi, credo che più che di dolore si possa parlare di fastidio.
Volevo chiedere inoltre quando posso reiniziare ad andare i bicicletta e fare un po di pesi. Il mio chirurgo mi diceva di inziare la bicicletta in modo leggero dopo 3 settimane dall'intervento (in pianura e meglio ancora con la cyclette) e riprendendo la normale attività dopo 4-5 settimane. Per quanto riguarda i pesi mi diceva di riiniziare dopo 1 mese e mezzo- 2 mesi. Premetto che avendo le gambe molto sviluppate per la mountainbike(mtb) in palestra faccio tutti esercizi per la parte alta (petto, spalle, addominali, dorsali) quindi la maggior parte degli esercizi li faccio da sdraiato o da seduto. Quando è consigliabile riniziare con tale attività? In un certo senso già adesso mi sento apposto per fare piccoli esercizi ma vorrei evitare danni.
Pongo tali quesiti non per mancanza di fiducia nel mio chirurgo ma in quanto ho avuto pareri discordanti riguardo a tempi di recupero e attività sportive sconsigliate.
Ringrazio anticipatamente della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le attività fisiche dopo un intervento per ernia inguinale possono iniziare gradatamente dopo tre quattro settimane se non esistono complicazioni.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dr. Rossi la ringrazio della pronta risposta.
Velevo chiedere oltre al fatto di riiniziare in maniera graduale, devo differenziare i vari tipi di attività sportiva?
Ad esempio la bicicletta per la quale pedalo principalmente da seduto posso riniziarla dopo le 3 settimane se non ho fastidi?
Mentre l'allenamento di palestra posso iniziarlo dopo le 3 settimana allenando solamente la parte superiore del corpo con carichi pari al 50% dei carichi che utilizzo nella norma?