Utente 256XXX
Salve a tutti , da qualche mese ho notato che ho un pene leggermente storto tipo la torre di pisa verso sinistra, l'ho notato mentre urinavo perciò quest'ultima va verso sinistra, può essere legato alla masturbazione eccessiva che ha deformato il pene?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la masturbazione,se eseguita in maniera ortodossa,non può portare ad alcuna deviazione.Nel Suo caso,tralaltro,è impensabile che l'abbia notata urinando,quando il pene è in stato di riposo.Comunque,ne approfitti per sottoporsi ad un controllo andrologico di routine.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette osservazioni già ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi problemi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per le risposte ma comunque tenevo a dirvi che il mio pene non è curvo ma bensì è storto l'ho notato mentre urinavo perchè l'urina va verso sinistra e non al centro come prima
[#4] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per le risposte ma comunque tenevo a dirvi che il mio pene non è curvo ma bensì è storto l'ho notato mentre urinavo perchè l'urina va verso sinistra e non al centro come prima
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

curvo o storto vuol dire che non è zuppa ma è pan bagnato.

Detto questo comunque, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze che sembra avere, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.