Utente 239XXX
Buongiorno,
ho 43 anni, maschio.
Scrivo per avere un consulto circa il mio problema che mi disturba da un po’ di tempo (premetto che sono un tipo molto ansioso )
Comunque,a dicembre in stazione in procinto di prendere il terno, all’ improvviso ho iniziato ad accusare una forte sensazione di freddo con brividi.
Non ho dato molta importanza al caso visto che era mattina presto e che faceva molto freddo Tempo 10 minuti e la situazione è precipitata, brividi, freddo, sensazione di mancanza d’ aria e svenimento, dolore al pettorale sinistro, formicolii alle dita della mano sx (ho omesso di dirLe che soffro di ernia cervicale e ipertensione arteriosa), sudorazione accentuata,vampate di calore.
Mi hanno portato PS ove mi hanno fatto tutti gli accertamenti dovuti, elettrocardiogramma, RX torace, pic al dito per il diabete, saturazione dell’ ossigeno, analisi del sangue con gli enzimi.
Il tutto è risultato, fortunatamente negativo.
Successivamente ho effettuato un’ Eco color doppler alle vene giugulari/carotide, visita cardiologica con elettrocardiogramma ove tutto è risultato nella norma.
Dopo un mese, ecco nuovamente ripresentarsi il problema.
Nuovamente al PS ove mi hanno rifatto tutti i controlli, inoltre mi hanno effettuato 2 prelievi del sangue nelle 24 ore per verificare gli enzimi e visita cardiologica.
Anche questa volta tutto negativo.

Attualmente sono 3/4 giorni che ho un fastidio allo sterno ed in corrispondenza dietro la schiena, dolorino che va e viene nell’ arco della giornata e delle volte scompare totalmente.

Rimanendo in attesa di una Sua risposta la saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sintomatologia che riferisce non è, con altissime probabilità, di origine cardiaca. Questo non significa che non dò credito ai suoi disturbi, ma semplicemente che il cuore non ne è coinvolto (visto quanto riferisce anche a riguardo delle indagini cardiologiche già fatte). Si tranquillizzi.
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore,
la ringrazio per la solerte risposta.
Se, e fortunatamente, non dipende dal cuore da che cosa è scaturito tutto cio!?
Saluti.
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le cause possono essere tante, ma il mio consulto si limita alla valutazione dei problemi cardiologici. Può proporre la stessa domanda ad altri colleghi di aree differenti, ma forse è l'ansia che nel suo caso è dominante.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore,
grazie ancora per la sua solerzia nel rispondere!
In effetti sia i mio medico di base (il quale mi ha prescritto lo Xanax) che il Cardiologo da cui ho effettuato la visita e per ultimo la Fisiatra che mi stà curano
l' ernia alla cervicale mi hanno detto che questi sintomi possono essere imputati all' ansia.
Seguirò il Suo consiglio e contatterò i Suoi colleghi di aree diverse.
Le auguro una buona giornata!
Grazie.
Saluti.
[#6] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore,
le scrivo perchè da circa una settimana accuso una sensazione di " TUFFO AL CUORE / MANCATO BATTITO", che si ripete circa 15/20 volte in una giornata, di notte dormo tranquillamente, o almeno se il sintomo persiste non mi crea problemi di sonno.
Il mio medico mi ha detto che sono EXTRASISTOLI anche queste associte al mio stato ansioso, di non preoccuparmi e mi ha consigliato di continuare con lo Xanax e mi ha prescritto anche ENTACT GTT OS 15ML 4 gocce da prendere la sera prima di coricarmi.
Lei cosa ne pensa!? Possono essere extrasistoli!?
In attesa di una Sua risposta, La saluto cordialmente.
Grazie!
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono perfettamente daccordo con il suo medico...sono extrasistoli e l'ansia ne è molto probabilmente (se non certamente) responsabile ....
[#8] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore per la Sua solita velocità nel rispondere.
Dimenticavo di dirLe che queste extrasistoli sono iniziate lunedì scorso in seguito ad un forte mal di stomaco/acidità.
Potrebbe esserne la causa!?
Grazie.
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile. A volte i problemi gastrici rappresentano un trigger d'innesco per le extrasistoli.
Saluti