Utente 240XXX
BUONGIORNO,
HO 35 ANNI E SONO APPENA STATO OPERATO TRAMITE SCLEROEMBOLIZZAZIONE RETROGADA AD UN VARICOCELE SX DI 3° GRADO.
VOLEVO CHIEDERE QUALI SONO I TEMPI DI RECUPERO DAL MOMENTO CHE, L'UROLOGO MI DICE CHE E' NECESSARIO UN MESE SIA PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITA' FISICHE (PALESTRA, CORSA...) CHE PER I RAPPORTI SESSUALI, MENTRE IL RADIOLOGO INTERVENTISTA MI DICE DI ASPETTARE UNA SETTIMANA PER LE ATTIVITA' FISICHE E 4/5 GIORNI PER I RAPPORTI SESSUALI. QUAL'E' IL PERIODO CORRETTO DA RISPETTARE PER NON VANIFICARE IL BUON ESITO DELL'INTERVENTO? GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

la cosa migliore e`seguire le ndicazzioni del suo operatore che meglio di noi conosce la sua storia clinica e comunque le indicaioni che le ha dato sono condivisibili. Inoltre il tempo per una prima verifica di un evntuale miglioramento dei parametri seminali e`dopo circa tre mesi dall`intervento e serve per capire se aiutarla anche con una terapia medica


Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dottore,
La ringrazio per la Sua pronta risposta.
Dal momento che sia il radiologo interventista, che mi ha operato, che l'urologo, che mi ha visitato
mi hanno dato indicazioni molto diverse tra loro circa i tempi di recupero, Vi chiedevo, secondo la
Vostra esperienza, quale delle due è a Vostro parere la più corretta: 1 mese di recupero o una settimana.
Tutto questo premettendo che, personalmente, non ho nessun problema ad aspettare più tempo
pur di non vanificare l'esito dell'intervento.
Grazie ancora e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Diciamo due settimane.

Ancora cordialita`
[#4] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
LA RINGRAZIO ANCORA PER IL CONSULTO.
NE APPROFITTO PER PORRE UNA NUOVA DOMANDA.
VOLEVO CHIEDERE QUAL'E' IL TEMPO NECESSARIO, A PARTIRE
DALL'INTERVENTO DI SCLEROEMBOLIZZAZIONE,
PER SPERARE DI VEDER MIGLIORATI I PARAMETRI DELLO
SPERMIOGRAMMA. VISTO CHE, MI CORREGGA SE SBAGLIO, LA
SPERMATOGENESI DURA CIRCA 75 GIORNI, E' CORRETTO SPERARE
DI VEDER MIGLIORATI TALI PARAMENTRI GIA' DOPO 2 MESI E MEZZO.
E PER ULTIMO, I MIGLIORAMENTI POSSONO RIGUARDARE SIA IL NUMERO,
CHE LA MOTILITA', CHE LA QUALITA' DEGLI SPERMATOZOI? E IN CHE MISURA?
GRAZIE ANCORA PER LA SUA GENTILEZZA.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l`esame viene fatto dopo almeno 90 giorni dall`intervento poiche` questo e`il tempo necessario per la maturazione spermatozoaria, mentre il controllo si fa proprio per capire se e`in corso un miglioramento.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dottore,
Quindi, se l'intervento ha avuto gli esiti sperati, potrò già avere miglioramenti nei
valori dello spermiogramma fra 3 mesi circa? Già dopo 3 mesi posso effettuare
l'ecodoppler e lo spermiogramma di controllo? C'è la possibilità di un miglioramento
nei parametri numero, motilità e qualità degli spermatozoi?
Grazie ancora per la Sua disponibilità.
Cordiali Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La risposta e`si per tutte le domande.