Utente 226XXX
Buonguorno
ho 49 anni ex fumatrice ex sportiva oggi un po soprappeso da qualche anno mi sento stanca ho dolere allo sterno sotto sforzo respiro a bocca aperta se faccio qualcosa in casa piu' del dovuto poi devo riposarmi tutto il giorno finche' non riprendo le forse.Ho fatto un ecc da sforzo e la conclusione e':
comparsa all'acme dell sforzo di sottoslivellamento del tratto ST di circa e mm in sede inferiore.Si consilgia,praticare scintifrafia miocardica pefusione a riposo e dopo stimolo.
Cosa vuol dire??
Il medico che ha effettuato l'esame un cardilogo dice che sono nei limiti,anche se ho un fisico forte.e che al 90% per lui devo fare l'angioplastica.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non ha riportato quanti mm siano di sottoslivellamento del tretto ST in sede inferiore.
Se come mi pare le sia stao detto la prova fosse positiva per ischemia da sforzo una scintigrafia da sforzo sarebbe sicuramente consigliabile.
Che poi anche questa risulti positiva e che lei abbia necessita' di farsi fare anche una coronarografia e che quella dimostri una stenosi dilatabile con angioplastica mi pare molto azzardato prevederlo.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
2 mm
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Due mm di sottioslivellamento sono al limite della significativita'.
Se pero' avesse altri fattori di rischio (oltre la fatto di essere stata una fumatrice e di essere un po' in sovrappeso) quali familiarita' per ictus infarto o morte improvvisa, oppure ipercolesterolemia o valori pressori non coinsigliati una scintigrafia da sforzo sarebbe consigliabile
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
ho solo una paresi facciale,e in familglia uno zio che avuto 2 infarti e' in vita pero',e che mi sembra strano che il dottore mia abbia detto al 90% devi fare il palloncino e mi ha prescritto una tomoscintigrafia del miocardio di perfusione a riposo e dopo stimolo
e' vero che dopo ogni minimo sforzo mi devo riposare e riprendere fiato o un senso di oppressione al torace.Pero' ho prenotato per il prossimo venerdi',ma n un centro diverso da quello dove mi ha mandato il dottore (lavora il filglio) e per il palloncino semmai sempre da l figlio.Grazie della cortese risposta e attenzione