Utente 259XXX
Due spermiogrammi (il primo con spermiocoltura) entrambi con risultato azoospermia.
1^ visita andrologica di controllo non rileva anomalie.
Ecografie prostatica transrettale e scrotale non rilevano anomalie.
Mancano ancora le analisi di rito su testosterone (tot. e lib.), SHBG, FSH, LH, Prolattina, Fruttosio (seminale) ed inibina b.
Devo iniziare a preoccuparmi se tutto è in ordine (almeno prima delle analisi)?
Ho letto che un'elevata percentuale degli spermiogrammi non sono attendibili ma se ad oggi, oltre al pessimo esito degli stessi, non sono risultate ulteriori problematiche quale potrebbe essere la causa della azoospermia.
In attesa di effettuare i restanti controlli e di sottopormi ad una seconda visita andrologica è possibile indirizzarmi sulle PROBABILI cause?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
L'azospermia è la mancanza di spermatozoi e può avere cause molteplici in quanto gli spermatogoni ( i nonni degli spermatozoi) sono molto delicati cmq le cause più frequenti sono un infezione virale post parotite ,varicocele etc.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

se nello sperma non si rileva presenza di spermatozoi possiamo trovarci di fronte ad una azoospermia "secretoria" legata alla inacapacità dei testicoli di produrre spermatozoi o "ecretoria-ostruttiva" legata alla impossibilità degli spermatozoi prodotti nei tubuli seminiferi di raggiungere il tubulo epididimario, il deferente e l'esterno.
Una prima valutazione clinica con valutazione di FSH possono dare buoni indizi in merito anche se la diagnosi conclusiva si ha con il riscontro bioptico.
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dopo gli esami ormonali (con parametri tutti nella norma) ed in attesa di ulteriori analisi ( esame liquido seminale con studio morfologico e valutazione fertilità, anticorpi antispermatozoo, dosaggio fruttosio, dosaggio fosfatasi acida, estrazione DNA, analisi mutazioni DNA, esame cariotipo e mutazioni gene fibrosi cistica),
ho effettuato un nuovo esame ECD testicolare che ha riscontaro:
" l'esame ecotomografico dello scroto non ha evidenziato particolari irregolarità a carico delle vaginali bilateralmente. Falda liquida normale a dx minimamente incrementata a sx. Didimo dx 43x29x21 13.7ml Didimo sn 43x27x21 12.8 ml. Didimi in sede di dimensioni nella norma il destro ai limiti inferiori il sn, in assenza di significativa dismetria, entrambi ad ecostruttura omogenea, normoecogeni, tra loro isoecogeni, esenti da evidente patologia focale occupante spazio. Epididimo dx di dimensioni superiori alla norma ad ecostruttura disomogenea, con alcune minute formazioni anecoiche, verosimilmente cisti, in corrispondenza della porzione cefalica, la maggiore di 3.6 mm. epididimo sn ipotrofico caratterizzato da porzione cefelica di dimensioni ai limiti superiori della norma e da corpo ridotto di dimensioni, in assenza di porzione caudale, ad ecostruttura diffusamente disomogenea. Dotto deferente dx in sede dal calibo ridotto; deferente di sn NON VISUALIZZATO. Esame ecocolor doppler: La vascolarizzazione intraparenchimale dei didimi appare normorappresentata bilateralmente. A carico del plesso pampiniforme sn, in sede sovratesticolare, si evidenziano alcune minute ectasie venose che presentano sia in clino- che in ortostatismo un debole reflusso dinamico durante Valsalva, di durata non superiore a 2 secondi, di dubbio significato clinico(???). Nulla di patologico da segnalare a carico del plesso pampiniforme di dx."
Devo aspettarmi di essere portatore di fibrosi cistica e che queste risultanze siano dovute ad una mutazione del gene CFTR?
Grazie anticipatamente.

[#4] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Niente di tutto qs, si tratta di alcune innocue cisti sierose dell'epididimo e di un sospetto di varicocele che va confermato da una visita urologica ed ev. da un ecodoppler
Cordialmente