Utente 259XXX
buongiorno, sono la figlia di un ottantaseienne, portatore di PM, in trattamento con COUMADIN per fibrillazione atriale, da circa tre mesi; da allora è subentrata una stitichezza frequente (prima era regolare). In precedenza mio papà non è mai stato un gran consumatore di verdure, ma ora che sarebbero oltremodo necessarie anche per regolarizzare l'alvo, quali può utilizzare, viste le controindicazioni associate all'uso dell'anticoagulante? Attualmente sta cercando di risolvere la situazione utilizzando yogurt, frutta cotta (prugne) e/o lassativi.
Ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il Coumadin agisce contrastando l'azione della Vitamina K ed è per questo che tutti i cibi, in particolare le verdure, che contengono vitamina K, vanno limitati nei pazienti che l'assumono. Questo significa che non vanno pertanto eliminate tutte le verdure, ma solo quelle più ricche di vitamina K (es. con contenuto superiore a 100 mg) limitando l’eccessivo consumo di quelle il cui contenuto di vit. K è compreso fra il 30 e 100.

In linea di massima vanno evitate le verdure a foglia larga e verde (lattuga, cavolo, spinaci), dando la preferenza ai prodotti vegetali di forma solida e colorati (pomodori, carote, ravanelli, melanzane).

Una piccola quantità di verdure a foglia larga può essere consumata tutti i giorni e in uguali quantità.

Ovviamente in caso di stipsi occorre far ricorso a sostanze che non interferiscano con l'anticoagulante e quindi quello che sta facendo è corretto e non può far nulla di più.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie infinite per la chiarezza e la tempestivita'. Cordiali saluti