Utente 169XXX
Gentili Dottori, 10 giorni fa sono stato sottoposto a biopsia prostatica con 40 prelievi della durata di circa 1 ora. Poichè avevo dificoltà ad urinare, mi è stato messo il catetere per 4 giorni. In tali giorni, nella sacca dell'urina ho visto vari piccolo grumi di sangue. Ho iniziato ad avere un dolore alla gamba destra, in corrispondenza della parte bassa del polpaccio, come se fosse una contrattura muscolare, e, da ieri, lo stesso dolore lo ho anche alla gamba sinistra. Preciso che ho febbre intorno a 37 e mezzo e sto facendo iniezioni di rocefin. Puo trattarsi di qualche trombo che ostacola la circolazione e cosa posso fare? Ringrazio infinitamente per le risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi riferiti potrebbero essere attribuiti a diverse condizioni ed andrebbero di necessità vagliati, anche in tempi brevi, dal vivo.
Nei precedenti consulti venivano denunciati già sintomi indicativi di possibili disturbi della circolazione; la possibilità di complicazioni infiammatorie (febbre) in loggia prostatica potrebbe d'altra parte condizionare anche interessamento delle strutture venose, linfatiche o nervose che transitano in quella regione anatomica.
Il tutto non è purtroppo, come già detto, interpretabile a distanza, per cui Le consiglierei senz'altro una rivalutazione presso la struttura che l'ha in cura.
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore, la ringrazio per la celerità della risposta, seguirò il suo consiglio di farmi rivedere dal medico che mi ha operato.Cordiali saluti.