Utente 259XXX
salve, da un mesetto accuso un dolore al basso ventre destro,che credo sia insorto dopo aver fatto gli addominali quelli con le gambe ke si fan stesi a terra(premetto che non faccio sport e nn ero riscaldata bene),perchè nell'atto di azare la gamba sentìì una fitta in basso a destra tipo strappo,ma poi fino alla sera non mi fece male.Il giorno dopo facendo la ciclette l'ho risentito e da allora è rimasto come fastidio al ventre tipo fitte.Il fatto è che non so se questo dolore sia correlato a qst cosa,anke perkè io avevo una cisti ovarica e pensavo fosse dovuto a questa,ma 10 gg dopo ke si presentò qst dolore andai dal ginecologo e feci una eco di controllo e mi disse ke la cisti ri era riassorbita(premetto che anche questo mi sembra strano perchè la cisti era un pò solida dentro,ma il ginec ha detto che probabilmente quel solido apparteneva all'ovaio visto che i markers erano neg)...però a me il dolore è rimasto...lo accuso più cm fastidio che come dolore e si acutizza di più se cammino a lungo...insomma è sopportabile,ma cmq è un mese che ce l'ho..a volte sembra uno strappo,a volte mi sveglio e sembra pesantezza sul lato destro,a volte è più centrale ed altre è più verso destra...insomma non capisco..sto aspettando il ciclo per vedere se dopo si attenua..premetto che sono un pò paranoica ed ho anche paura che il ginec nn abbia visto bene e che la cisti ci sia ancora e il dolore sia dovuto a questo...ma potrebbe essere anche qualcosa di muscolare?se si ,è possibile che si protragga così a lungo?
grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
nel metterLa in guardia da un eccesso di esercizio fisico senza il necessario controllo, devo rappresentarLe che la sede che riferisce può richiamare sintomi della più varia pertinenza: si va dalle affezioni a carico dell'apparato muscoloscheletrico (compresa la colonna vertebrale), della parete addominale (ernie) a quelle di origine uroginecologica o intestinale.
E' necessario il confronto con altri eventuali sintomi e con i segni clinici rilevabili con un attento esame clinico e, se necessario, il ricorso ad esami strumentali.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dott. Piscitelli,

se fosse ernia non dovrebbe sentirsi qualcosa alla palpazione?
Io toccandomi sento un fascio duro nella fossa iliaca,palpabile soprattutto quando sono distesa...ma non è protuberante..al livello urinario sto bene,cioè non mi brucia andando in bagno..penserei magari ad un'infiammazione vaginale ma non credo perchè ho sempre una igiene accurata,rapporti protetti e non sento dolore durante i rapporti..per la schiaena Le posso dire che ho la scoleosi e proprio l'anca destra sta 5 mm più su della sinistra,ma ciò spiegherebbe poi il fatto che il fastidio a volte è anche centrale al ventre? E quel senso di pesantezza?

Grazie mille!
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Signora,
ogni ragionamento a distanza è purtroppo limitativo, come pure l'idea di trarre conclusioni da un'autovisita.