Utente 539XXX
Mi chiamo Piero, anni 54, una grande passione per l'escursionismo ciclistico e il trekking. Sto per partire per un viaggio in Perù dove, nel corso di alcune visite, soggiornerò a quote relativamente alte ( tuttavia non oltre i 4.200 metri. Ho letto su una rivista specializzata che nel caso dovessi essere affetto da episodi lievi di mal di montagna dovrei assumere il DIAMOX. Anche il mio medico di famiglia concorda e quindi l'ho acquistato. Ho letto con attenzione il foglietto illustrativo per capire se il medicinale in questione INTERAGISCE CON UNA DOSE MINIMA (10 mg) DI ZESTRIL che assumo quotidianamente come ipotensivo per alcuni episodi di pressione "border line".
Ora la mia pressione è regolare, se non bassa, e non vorrei che il DIAMOX provocasse effetti collaterali negativi (ad esempio abbassandola ulteriormente ... o altro).
La lettura del foglietto illustrativo non ha chiarito i miei dubbi e per questo mi rivolgo a Voi per un consiglio.
Grazie
Piero
[#1] dopo  
Dr. Rodolfo Rivera
24% attività
0% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
Il Diamox (Acetazolamide) è un diuretico del tubulo prossimale renale. Ha una indicazione clinica in certe cardiopatiee croniche e nel trattamento degli edemi da insufficienza cardiaca. Nei soggetti affetti da insufficienza renale, il farmaco diventa un po’ pericoloso per rischio di effetti avversi.
E’ indicato anche nel glaucoma e viene utilizzato quale coadiuvante nel trattamento dell'epilessia, ma i benefici sono ancora dibattuti. Non ho trovato materiale riguardante le indicazioni di questo farmaco per il mal di montagna.
Per quanto riguarda le controindicazioni e/o effetti avversi, l'acetazolamide può determinare una lieve acidosi metabolica; alterazioni nei livelli sierici del sodio e/o potassio ed è controindicata nei casi di insufficienza epatica e renale conclamata e nell'insufficienza surrenalica.
I farmaci con cui può avere interazioni sono l’aspirina, il potassio, la digitale, la carbamazepina, il litio e la chinidina, ma non con gli ACE-inibitori.
Non credo pertanto che questo farmaco gli sia utile.
Buon viaggio e cordiali saluti.

Dr. Rodolfo RIVERA