Utente 260XXX
Gentile Staff di MEDICITALIA,
Vi scrivo per chiedere gentilmente il vostro supporto circa un dolore molto acuto alla schiena, in basso, nella parte sinistra, che ho cominciato ad avere questa mattina in maniera molto lieve e che si è poi acutizzato nel corso della giornata tanto da non riuscire più a stare in piedi o camminare, se non con atroci dolori.
Potrebbe trattarsi di un comune mal di schiena, per cui ho preso del paracetamolo, che pero non ha aiutato molto. Ho anche dei dolori alle gambe, fin sotto alle ginocchia, ma non acuti, piuttosto come delle fitte che si diramano dalla schiena verso il basso di tanto in tanto.
Mi chiedo se non possa trattarsi piuttosto di un dolore ai reni? Come faccio a distinguerlo da un normale mal di schiena?
Oppure potrebbe essere altro?
Vi ringrazio in anticipo per i vostri consigli.
Roberto
[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
differenziare un dolore renale da un dolore a partenza dalla colonna vertebrale in genere non è difficile in base ad una visita medica, cui le consiglio ovviamente di sottoporsi al più presto. In linea di massima, il dolore "renale" è avvertito "al fianco" e si irradia in avanti ed in basso, verso l'inguine ed i genitali. Un violento dolore "renale" è inoltre molto sovente accompagnato da nausea e vomito. In effetti il suo dolore attuale mi pare abbastanza diverso, così nettamente posteriore ed irradiato agli arti inferiori. L'ipotesi "ortopedica" è certamente la più suggestiva, ma anche altre situazioni meno comuni e più subdole potrebbero presentarsi in modo simile. Se il dolore comunque è comunque intenso e persiste, la invito nuovamente a farsi visitare appena possibile dal suo Medico Curante o comunque da un altro sanitario.

Saluti