Utente 600XXX
Salve, a dicembre ho fatto il pap test che è risultato positivo al virus dell'hpv. Il mio ginecologo mi ha bruciato la piaga che avevo al collo dell'utero dicendomi che tolta quella avevo eliminato il problema. Dopo 2 mesi sono tornata a farmi visitare e il ginecologo ha detto che era tutto a posto. Non ci sono condilomi. Il fatto è che a me sembra di averne uno appuntito nella zona della forchetta vulvare, che però lui dice non essere un condiloma, in più me ne sono venuti altri da circa una settimana nella zona perianale: sono come dei piccoli pallini che alle volte mi prudono. Ho fissato quindi una colposcopia in ospedale per il 20 di questo mese perché non mi fido del parere del mio ginecologo, che mi dice che devo smettere di pensare a questo papilloma perché non ce l'ho più. Voi che dite?? potrebbero essere dei condilomi?? Lui non mi ha curato il papilloma bruciandomi la piaghetta al collo dell'utero...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

si è rivolta telematicamente alla sessione giusta: la Dermatologia Venereologia, tributaria delle Malattie sessualmente trasmissibili: ora faccia la stessa cosa anche "dal vivo" prenotando nella sede che riterrà più opportuno la sua visita spcialistica con il Venereologo, che ricordo essere l'eserto di cute e mucose genitali e di MST: in tal sede potrà chiarire con accuratezza il suo dubbio.

cari saluti

[#2] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile paziente,
oer la verità bruciare una lesione che potrebbe essere da HPV èun pò come se io vedessi una pagine di un giornale che mi piace e, anzichè stracciarlo e metterlo in tasca per poterlo tenere, lo bruciassi con un fiammifero.
La patologia da HPV con i suoi riflessi è troppo importante per sottovalutarla così, anche in sede diagnostica. Cambi ginecologo e si faccia fare una vulvo- ed una colposcopia; saprà così innanzitutto se ha lesioni da HPV e, se cisono, quanto siano estese.
Se ha piacerte ci tenga informati.
Saluti

DR. Mocci
[#3] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio per le vostre rispote...
Anche secondo me il ginecologo sta sottuvalutando la cosa,o magari non è molto preparato in materia. Ad ogni modo il 20 di questo mese farò la colposcopia in ospedale e poi magari vi riferisco i risultati. Inoltre è da gennaio che ho notato un "pallino" su una gengiva in prossimità dell'incisivo superiore sinistro; il dentista mi ha detto che è semplicemente una papilla infiammata, dovuta ad una mia gengivite che adesso mi sono curata. La gengivite è scomparsa, ma il "pallino" no...sembra quasi una piccola vescichetta, ma non è piena d'acqua. Non so veramente cosa possa essere...che abbia contratto il virus dell'hpv anche in bocca???Premetto che la cosa potrebbe essere possibile...

Ancora mille grazie...
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, come ben detto dai colleghi che mi hanno preceduto attraverso la visita dermatologica dirimerà tutti i suoi dubbi.
Tenga presente che l'obiettività clinica ma anche esami di laboratorio possono oggi darle una diagnosi di certezza per quanto riguarda gli HPV, se presenti, indicandone anche i sottotipi.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
scusate se vi disturbo ancora, ma volevo sapere...visto che il 20 faccio la colposcopia in ospedale...assieme alla colposcopia mi faranno anche le bruciature necessarie per eliminare i condilomi, o dovrò prendere un altro appuntamento specifico per l'intervento??

Grazie ancora..
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dipende da come si svolge l'attività assistenziale, la quale varia da sede a sede.

cari saluti

[#7] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio, allora non mi resta che aspettare....anche se queste attese mi angosciano un po': è da dicembre che aspetto di guarire!!!
Già che ci sono però, vi chiedo un altra informazione: avendo dei condilomi nella zona perianale, posso trasmettere il papilloma virus anche attraverso asciugamani o addirittura trasmetterlo a me stessa in altre parti del corpo come nelle mani quando mi lavo le parti intime??oppure dalle mani passarlo anche a occhi, naso o bocca??
Io ogni volta che mi lavo le parti intime..poi mi lavo anche le mani 2 o 3 volte..questa operazione basta per far sì che i condilomi non si spandano in tutto il mio corpo???
[#8] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, cautela e precauzioni ad esempio asciugandosi le parti intime con asciugamano usato solo per tali zone e tamponando è più che sufficiente per non propagare il virus.Non si faccia però nemmeno condizionare troppo dalla fobia per l'HPV
Cordiali Saluti
[#9] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr. Benini, mi sa che ha proprio ragione!!!VIVO CON ANSIA questa mia malattia e sicuramente la burocrazia non mi ha mai aiutata!!Prendere un'appuntamento oggi e andare a visita dopo un mese, certo non è una cosa che fa distendere i nervi!!! In più mi sembra che i miei condilomi presenti nella zona perianale e di cui mi sono accorta da un mesetto neanche, si stiano, giorno dopo giorno, ingrandendo ed espandendo, fino ad arrivare nella zona attorno all'ano e la cosa mi mette molto a disagio, soprattutto se penso al giorno della visita e alla tipologia di visita a cui mi dovrò sottoporre, che deduco non si tratterà più soltanto di una semplice colposcopia; o almeno credo che oltre alla colposcopia dovrò fare altre accertamenti riguardanti la zona anale. Le mie sono solo supposizioni, ma la cosa mi infastidisce alquanto....sopporterò anche questo...A ME BASTA GUARIRE...E IN FRETTA!!!!!!
E' da dicembre che la situazione va avanti e se riuscissi a metterci un punto non mi dispiacerebbe affatto!!!
Vi ringrazio per il vostro consulto e vi aggiornerò al più presto sui risultati della colposcopia.

Cordiali saluti
[#10] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Certamente, come lei dice saggiamente, l'importante è guarire anche se la capisco essendo l'attesa per tali visite snervante,ma si faccia coraggio e ci tenga aggiornati se vuole.
Cari saluti
[#11] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Salve...mi sono accorta in questo giorni che nella zona perianale, oltre ad avere i condilomi, ho anche dei taglietti che perdono sangue..anche se in minime quantità. Volevo sapere se sono sempre connessi al papilloma virus.
Ancora mille grazie
[#12] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
I taglietti presenti si chiamano ragadi e non sono connessi agli HPV,ma ad uno stato infiammatorio cronico.
Di nuovo saluti
[#13] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Ma è possibile che i pochi condilomi che avevo nella zona prianale..adesso siano quasi raddoppiati in neanche 2 settimane? Ma non c'è modo, mentre attendo la visita, di arrestare la loro moltiplicazione con delle creme senza bisogno di ricetta??
Grazie
[#14] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Purtroppo non si possono applicare creme per la condilomatosi senza prescrizione medica e senza prima aver effettuato la visita venereologica.
Saluti
[#15] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Sono appena tornata da fare la colposcopia.
Mi hanno bruciato i condilomi esterni (una decina) e cito testualmente:
Note: Giunzione squamo-colonnare visualizzata
Epitelio/grado: Epitelio: zona di trasformazione normale
Condilomatosi: in sede vulvare
Descrizione: DTC condilomatosi diffusa imbocco vaginale, vulva, ano, perineo
CONTROLLO FRA 2 MESI sempre se non mi accorgo di avere altri condilomi prima di tale data.
Mi ha dato una crema per cicatrizzare le ferite, ma niente per il papilloma virus. Tutto normale????
Che dolore che ho sentito..le punture dell'anestesia sono molto fastidiose...ma per guarire si sopporta anche quelle!!!
Grazie per tutto il supporto e per il tempo che mi avete dedicato.
Mi farò risentire...spero per dirvi cose positive!!
Ad ogni modo,cordiali saluti e buona Pasqua.
[#16] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente ricambiamo gli auguri di buona Pasqua ed attendiamo sue notizie positive!
[#17] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
purtroppo mi si sono già riformati dei piccoli condilomi quindi dovrò tornare a farmeli bruciare con la tecnica della DTC.
Volevo però sapere come fare ad essere certa che il mio partner sia completamentamente guarito da questa fastidiosa malattia che è il papilloma virus. Lui aveva un condiloma e il dermatologo gliel'ha bruciato circa 3 mesi fa; adesso non presenta manifestazioni condilomatose, ma abbiamo smesso di avere rapporti, visto la presenza su di me di condilomi. Quando però io risulterò guarita, come farò ad essere certa che lui non mi possa ricontagiare? Come per noi esiste il pap test, esiste qualcosa di simile anche per gli uomini??
Grazie
[#18] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No. La visita Specialistica Venereologica è il miglior modo per indagare le condilomatosi e le microcondilomatosi: si affidi a questo specialista e sarà sicura della diagnosi.

cari saluti
[#19] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
potreste darmi un chiarimento riguardo a quanto ho trovato scritto sul risultato del mio pap test risalente allo scorso novembre: Effetto citopatico da virus HPV.
In seguito a ciò il mio ginecologo mi ha effettuato la bruciatura della "piaghetta" al collo dell'utero.
A quanto ho capito quella piaghetta era il condiloma più serio che avevo; tutti gli altri che mi sono bruciata e che dovrò andare a bruciarmi non causano tumore perché non si trovano sul collo dell'utero, ma in zone come perineo, ano, vulva e imbocco vaginale.
Vi prego correggetemi se sbaglio e chiaritemi la situazione.
Vi ringrazio.
[#20] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, la terminologia che ci riporta indica l'effetto del virus HPV sulle cellule esaminate che hanno poi portato alla formazione della "piaghetta" bruciata dal Ginecologo.Importante, per dare risposta alle sue ultime domande, sarebbe anche sapere, come già in precedenza dettole, i sottotipi di HPV presenti.
Cari Saluti
[#21] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Piacerebbe molto anche a me sapere quale sottotipo di HPV mi ha colpita, ma qui sul referto non appare nessun numero in quanto non è stata fatta la tipizzazione. Dal 15 aprile sarò affidata alle cure di un centro MTS dove spero di colmare le lacune lasciate dal mio ginecologo e chiarire una volta per tutte la mia situazione....e GUARIRE!!!!!
Vi terrò aggiornati e grazie per le vostre risposte sempre così chiare e tempestive.
Saluti
[#22] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Grazie ci tenga pure aggiornati se lo desidera
Saluti
[#23] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Bene fa a recarsi presso un centro Venereologico MTS: ci tenga pure aggiornati della situazione e stia tranquilla.

cari saluti

[#24] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Vi terrò aggiornati con molto piacere.
Grazie ancora
[#25] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Salve, vi volevo sottoporre una mail che mi ha inviato un gentilissimo utente di questo sito. La riporto così come mi è stata mandata: Scusate se vi interrompo, volevo descrivere la mia fortunata guarigione dall' Hpv (numeri 14 e 16 (o 18), insomma quelli piu pericolosi per la donna.
Scoperto nell'anno 2005, mi crescevano condilomi dentro l'uretra, l'urologo italiano all'ospedale di Pisa mi consiglio subito di operarmi, mi sinceramente non mi andava di fare un intervento di questo tipo, visto che potevano ricrescere subito...
Andai in Russia e dopo vari tentativi (ho girato circa 7 dottori, che spesso e volentieri da noi cercando solo di prenderti un bel po di soldi) ho trovato uno di cui ero fiducioso...
Mi ha prescritto i seguenti preparati, dicendomi comunque che ha visto uno o due esiti positivi in 30 anni di sua carrier... ZIKLOFERON (un farmaco per alzare immuniteto) e GEPON (combatte il virus), punture sul gluteo e nelle vene per questi due, se non vado errato erano 10 punture per uno e 6 per l'altro, piu' pomata a base di OXALINE per eliminare i condilomi.
La cura e' durata circa un mese, da quella volta sono passati 2 anni ormai, ha fatto 4 analisi e non risulto piu' positivo... Nonostante che non facevo uno stile di vita ideale, sono riuscito a guarire...

Un consiglio per Utente 60032, cerca di mantere stile di vita per non abbattere le tue immunita, cioe' non fumare, bere, fai un po di sport, cerca di assumere meno farmaci-antibiotici, questo penso sia il primo passo per non avere questi fastidiosi condilomi.
Poi - dipende tutto dal tuo organismo e dal tuo dottore...

Cosa ne pensate? Esistono in Italia questi farmaci o farmaci con composizione simile?
Grazie e cari saluti.
[#26] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ci dica, Genitle utente: questa mail le è arrivata direttamente sul suo indirizzo di posta elettronica ?

Non possiamo che censurare cose di questo genere: il nostro servizio si basa sul rapporto telematico medico-paziente e risponde all'attuale legislazione vigente in tema di sicurezza per gli utenti:

gli stessi non possono sostituirsi ai sanitari e fornire - addirittura utilizzando vie alternative - terapie e percorsi diagnostici.

Questa mail e questo messaggio sta facendo già troppi giri e pertanto diffido chiunque dall'attribuirvi crediti infondati.

La Medicina telematica è una cosa seria e questo Servizio cerca di impegnarsi per rendere tale pratica sempre più sicura e seria:

disconosciamo quindi fin d'ora tali metodi, perpetrati da terzi soggetti.
[#27] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Sì, la mail mi è arrivata direttamente sul mio indirizzo di posta e sinceramente non so neanche come sia possibile....forse un'opzione di questo sito che non conosco.
Ad ogni modo non sono una persona che si affida alle cure di chiunque le prometta una guarigione ed è proprio per questo che ho voluto sottoporre tale mail al vostro giudizio esperto e vi ringrazio per la risposta.

Cordiali saluti
[#28] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Inoltreremo all'attenzione dello staff il problema a Lei verificatosi. Per quanto ci riguarda le risposte di tipo medico le riceverà sempre da queste finestre.
Cari saluti
[#29] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente 60032,
la sua mail non è stata comunicata ad alcuno, quello che le è successo è che un utente registrato al sito ha utilizzato la funzionalità per l'invio di un messaggio ad un altro utente: la mail che le è giunta dovrebbe infatti figurare come inviata da un altro utente ma di fatto è il sito che la genera in automatico, senza che il mittente venga a conoscenza dell'indirizzo del destinatario.

Nel testo della mail è anche presente la nota dello staff@medicitalia.it che la informa di non rispondere alla mail se non vuole far conoscere il suo indirizzo al mittente.

In merito al contenuto la invitiamo pertanto a consultare sempre, come ha fatto in questa occasione, i medici iscritti che utilizzano il sito in modo trasparente firmando i loro interventi; diffidi da eventuali messaggi o consigli di dubbia provenienza e non esiti a segnalarci gli eventuali abusi.

Ringraziamo l'utente per la segnalazione ed i medici che sono prontamente intervenuti a segnalare l'inattendibilità di qualsiasi messaggio privo di supporto scientifico documentato.

staff@medicitalia.it
[#30] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Credo fermamente nella vostra trasparenza e so che i miei dati non sono in possesso di nessun utente, come del resto io non conosco i dati delle altre persone registrate al sito.
Inoltre non condanno nessuno, ho soltanto voluto avere un parere medico su quanto mi era stato riferito da una persona che di professione non fa il medico, ma che è stato semplicemente affetto dalla mia stessa malattia.
Ringrazio medici e staff,

Cordiali saluti
[#31] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Rilancio per tutti gli utenti che leggono questo post, ed in appoggio al nostro Web Master, come si debba diffidare sempre e comunque della veridicità (soprattutto quando si scrivono nomi di farmaci o similari, o ancor di più principi o marche poco o nulla conosciuti) e bontà di situazioni esterni al nostro servizio Medico agli utenti e di supportarci segnalando ogni eventuale abuso.

Grazie per la collaborazione. Di tutti.

[#32] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
In aggiunta alle parole del Collega Laino diffido anche chiunque, non in possesso di laurea in Medicina e Chirurgia, faccia prescrizioni mediche, tale comportamento è difatti passibile di denucia.
Grazie
[#33] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
volevo tornare a parlarvi del mio problema.
Il 17 di questo mese sono andata a fare la mia seconda DTC e mi sono stati bruciati 5 o 6 condilomi esterni e tutti nella zona dell'ano. Anche la volta precedente la maggior parte dei condilomi si trovava in quella zona. Ma come è possibile visto che non ho mai avuto rapporti anali?? In più l'altra sera, accusavo un prurito tipico dei condilomi proprio nella zona dell'ano, quindi mi sono controllata e me ne sono trovata 3 praticamente all'imbocco del retto; infatti questi non sono più esterni come gli altri, ma "leggermente" interni (passatemi il termine). Adesso mi chiedo come sarà possibile eliminarli visto che l'ano è un muscolo molto forte e credo che quando sentirò il bruciore dato dal liquido dell'anestesia farò sicuramente forza. Non c'è altro rimedio? Con la crema potrebbero andarmi via? Inoltre, mi consigliate una visita più approfondita per avere la certezza che non ve ne siano altri più interni?
Grazie
[#34] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Ah...mi sono scordata di dirvi che il ginecologo mi ha prescritto delle pasticche, o meglio degli integratori per aiutare il mio sistema immunitario: si chiamano FATTORE M; possono aiutarmi davvero??
[#35] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente potrebbero presentarsi condilomi perianali o anali pur in assenza di rapporti sessuali anali.Per qanto riguarda la terapia ablativa dei condilomi, varie sono le tecniche non ultima la terapia per uso topico con immunomodulatori.Il tutto va deciso,però, sempre da chi ha visione diretta del suo problema.Possono essere d'aiuto gli integratori alimentari rafforzanti il sistema immunitario.
Cari saluti
[#36] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio vivamente per la Sua risposta così tempestiva ed esauriente. Ne parlerò dunque col mio ginecologo e poi magari prenderò un appuntamento per una visita più accurata, magari una rettoscopia.
Ancora grazie mille
[#37] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
non dimentichi il riferimento specialistico VENEREOLOGICO che è e rimane la scelta elettiva per tale prolematica.

cari saluti
[#38] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
finalmente ho avuto i risultati della tipizzazione e so da quale tipo di HPV sono affetta: sono i numeri 6 e 56.
Il 56 mi preoccupa un po' perché è annoverato fra quelli ad alto rischio oncogeno, ma per adesso non è stata rilevata alcuna anomalia al collo dell'utero.
Vi ringrazio per il tempo dedicatomi e vi chiedo secondo voi come mi devo comportare adesso.
Saluti
[#39] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente più del 56 il sottotipo 6 rientra insieme ai sottotipi 11,16,18 tra quelli correlati al cancro della cervice uterina, tant'è che il vaccino Gardasil tetravalente riguarda proprio i sottotipi di cui sopra.Sia ben chiaro che avere uno di questi sottotipi non vuol dire avere certamente il cancro alla cervice uterina,ma maggiori probabilità rispetto a chi non li ha.Pertanto è raccomandabile continuare con i controlli periodici ginecologici che dovranno nel suo caso, mi passi il termine, avere un "occhio di riguardo",naturalmente corredati di Pap test e colposcopie.
Cari saluti
[#40] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Genitle utente,

prescindendo che è il 6 e non il 56 il ceppo a rischi, posso dirle che il solo reperimento dell'HPV dice poco o nulla alla nostra diagnosi e prognosi: le consiglio di concertarsi con il suo medico di fiducia al fine di valutare se esistono alterazioni cellulari : se non vi sono, non vi è alcun modo di preoccuparsi.

cari saluti e lieti di riaggiornarci.



[#41] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
Io credevo fosse il 56 più a rischio in quanto sul foglio che mi hanno rilasciato coi risultati della tipizzazione vi è una legenda con su scritto:

HR: 16,18,31,33,35,39,45,51,52,56,58,59,68,73,82
LR: 6,11,40,42,43,61,69,70
IR: 26,53,66

E visto che il 56 si trovava assieme al 16 e al 18 che so essere quelli più rischiosi per il cancro, ho tratto le mie conclusioni.
Ad ogni modo adesso sono seguita da un medico di fiducia col quale dovrò rivedermi tra 2 mesi, sempre se non si ripresentano dei condilomi prima di questo tempo.
Vi ringrazio ancora per l'attenzione concessami e vi porgo i miei più cordiali saluti.
Vi terrò aggiornati.