Utente 254XXX
Salve, volevo chiedere un vostro parere a proposito di una cistite che ormai mi colpisce da un mese. Non è una cistite forte, anzi, avverto solo un bruciore lieve nell'urinare, che persiste anche dopo. Circa 3 settimane fa ho assunto l'antibiotico Augmentin 3 volte al giorno per 5 giorni, anche perchè avevo un forte mal di gola con febbre. Così il mio medico mi ha prescritto Augmentin sia per la febbre che per la cistite. Purtroppo però non è passata del tutto, sono ritornata e mi ha prescritto UNIDROX per 5 giorni. Non ho assunto questo antibiotico, perchè in quei giorni il bruciore era diminuito e pensavo passasse. Continuo ad avere sempre bruciore mentre urino e al momento prendo il D-mannosio in polvere sciolto in mezzo bicchiere d'acqua. Per 2 giorni non ho sentito più nulla, ieri e oggi è tornato il bruciore. Ora, cosa devo fare? Può essere che non sia cistite? Dovrei assumere un altro antibiotico, magari più specifico? Ripeto, il bruciore non è forte, però è da praticamente un mese che sento questo fastidio.
Vi ringrazio in anticipo!
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

non si pasticci e non assuma da sola alcun antibiotico o farmaco.

Visto comunque il suo problema le consiglierei anche di seguire alcune indicazioni di tipo dietetico-comportamentale come:

vita sessuale regolare, senza lunghi periodi di astinenza;
limitare l'assunzione di alcuni alimenti, tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc., lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè, le bibite gassate od alcoliche;
altra cosa importante è bere con intelligenza, ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2-3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;
bisogna poi combattere la stitichezza e quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;
spegnere la sigaretta, se si fuma, perchè la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;
tenere d'occhio la bilancia infatti, se obesi, spesso perdere peso migliora il quadro clinico, infatti il grasso accumulato sul giro vita può aumentare la "pressione" sulle vie urinarie e peggiorare i sintomi.

Detto questo poi bisogna risentire il suo medico di fiducia e con lui decidere di consultare anche un esperto urologo per programmare con lui una corretta e mirata strategia diagnostica (valutazioni colturali, ecografiche ed altro).

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Ho capito, grazie per i consigli. Per quanto riguarda la dieta e lo sport, non ho mai avuto problemi perché sono abbastanza sportiva e faccio una dieta ricca un po' di tutto. Volevo solo aggiungere che da 7 mesi prendo la pillola, e la cistite non mi era mai venuta prima. Potrebbe essere causata da quella? Ho sentito dire di si. saluti!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

la pillola in effetti viene in alcuni casi indicata come un possibile "facilitatore"; ma non mi accanirei su questa causa come un possibile fattore determinante capace di spiegare tutti i suoi attuali problemi urologici.

Cordiali saluti.