Utente 745XXX
Salve gentili medici,
Sono una giovane ragazza di 22 anni, in lieve sovrappeso, ma discretamente attiva. Non ho particolari problemi di salute. Ultimamente però sto soffrendo di attacchi d'ansia e di panico, il primo dei quali mi ha portata diritta in pronto soccorso. Mi ero svegliata nel cuore della notte con 140 battiti al minuto e 150/90 di pressione (normalmente tendo a stare sui 115/70 con 70 bpm). Non avevo sperimentato nulla del genere fino ad allora, quindi l'ansia mi ha spinto ad andare in P.S.
In quell'occasione il medico di turno mi ha fatto fare un ECG, di cui riporto il referto:
Frequenza 98 bpm
Intervallo PR 166 ms
Durata QRS 80 ms
QT/QTc 368/469 ms
Assi P-R-T 69 44 63
Ritmo sinusale normale con aritmia sinusale; ECG nella norma.

La mia domanda riguarda quest'aritmia sinusale, che cosa significa?
Devo parlarne con il medico curante o non devo dare importanza a questo rilievo?

Grazie mille per l'attenzione
Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Significa che il nostro ritmo cardiaco subisce le influenze degli atti respiratori e quindi è assolutamente normale. Stia tranquilla.
Cordialità