Utente 260XXX
buongiorno,
ho piena fiducia nello specialista che mi sta seguendo, ma vorrei una rassicurazione:
in un quadro di ipogonadismo (oligozoospermia e testosterone sotto i livelli) una terapia con testosterone esogeno (nebid) non va contro alla spermatogenesi?
o solo se il testosterone supera certi livelli può "remare contro"?

obiettivo è avere un figlio, ma anche togliere una certa astenia ormai cronica, quindi vorrei provare col nebid, ma ho paura che peggiori il liquido seminale!

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

il testosterone ha molteplici funzioni e svolge un'azione permissiva sulla spermatogenesi.

Se documentato basso, è necessario integrarlo...ovviamente "il come" dipende dalla causa iniziale e certamente dagli obiettivi.

Quindi alla base della terapia c'è il paziente e il suo quadro clinico.
Perciò, è noto che i preparati a base di testosterone possono incidere sulla funzione seminale....ovvio che dipende dalla dose, dalla tipologia di preparato, dal tempo di somministrazione e dalla funzione seminale di base.

Il testosterone iniettivo long-acting come da lei citato dura fino a 3 mesi....quindi se usato, mantiene i suoi effetti per un po di settimane per poter esser assorbito e metabolizzato.

Consiglio di discutere con lo specialista, partendo certamente dalle sue perplessità.

cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una curiosità: ma come sono gli altri ormoni, se dosati, e soprattutto l'FSH, l'LH; la Prolattina, il 17 beta estradiolo?

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno,
grazie delle risposte celeri e dell'interessamento.

a dicembre
FSH 11.18 (1.5-12.4)
LH 5.15 (1.7-8.6)
prolattina 10.1 (4.04-15.2)
testosterone 3.12 (2.8-8)

a febbraio
testosterone 2.87
FSH 9.34

a maggio
FSH 2.58
LH 1.28
prolattina 15.1
testosterone 1.88

grazie

distinti saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ci sono movimenti con un FSH in discesa.

Lei in precedenza aveva fatto per caso uso di gonadotropine o altre terapia ormonali?

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Chiedo scusa, ma un 17-beta-2 estradiolo è stato valutato?.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

prima di consigliare una terapia con NEBID chiedo sempre una valutazione dello spermiogramma anche per sapere se il paziente desideri avere un figlio, in quanto valori elevati di testosterone, indotti dal farmaco possono, effettivamente, bloccare la spermatogenesi e creare problemi di fertilità
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno a tutti e ancora grazie della considerazione.

non ho mai rilevato il 17-beta-2 estradiolo e non ho fatto cure di ormoni, sto solo prendendo integratori per il liquido seminale che presenta bassa quantità (1-2 mln/ml) e motilità ai livelli bassi di norma, situazione stabile da mesi (niente varicocele e niente ostruzioni).

sembra, insomma, che i testicoli lavorino "poco", per cui si sta cercando, credo, una sorta di spinta.

i miei dubbi sono:
se il nebid portasse i valori di testosterone ad un livello normale, potrebbe comunque causare problemi alla spermatogenesi?
(o solo valori troppo alti danno questo tipo di conseguenze?)
e riportare i valori di testosterone nella norma può aiutare a migliorare la qualità del liquido seminale?
se questi problemi si manifestassero, sono reversibili??
(magari sospendendo la cura di testosterone)

non sono ancora padre e vorrei esserlo presto, ma se è il male di aspettare qualche mese e provare ad "aggiustare" il tutto, aspetto.

grazie per il servizio che fate.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i valori difficilmente valutabili da questa postazione sono, dal mio punto di vista, i movimenti del suo FSH in discesa.

Il numero di spermatozoi poi, al di sotto dei 5 milioni per ml, farebbe pensare ad un problema a livello testicolare, meritevole anche di una valutazione genetica.

Con il suo andrologo ha fatto una completa indagine ecografia delle vie uro-seminali, borse scrotali comprese, ed ecocolordoppler delle vene spermatiche?

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno dottor Beretta,
abbiamo fatto ecografia diretta ai testicoli (non so per le borse scrotali e non credo ecocolor) e rettale scongiurando varicocele, ostruzioni alle vie spermatiche, problemi alla prostata e sottodimensionamento dei testicoli (uno un po' più piccolo).

Appena inizieremo l'iter per tecniche di PMA, dovrò probabilmente fare analisi genetiche (così mi è stato riferito), intende quelle?

grazie.

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, generalmente si intende: mappa cromosomica e microdelezioni del cromosoma Y.

Senta ora in diretta anche il suo andrologo di fiducia.

Cordiali saluti.